Verruche

Caratteristiche complete dell'osteopenia: l'essenza della malattia, cause, segni e trattamento

L'osteopenia è una malattia delle ossa, in cui vi è una diminuzione della densità minerale e del volume del tessuto osseo del corpo dopo il completamento della crescita dell'organismo (dopo 30 anni). Con questa patologia, tutte le ossa sono soggette ad invecchiamento accelerato: diventano prematuramente più sottili, diventando fragili e fragili. Nell'80% dei casi, le donne sono ammalate dopo 50 anni.

La malattia in sé non è pericolosa per la vita, ma è insidiosa con un lungo percorso asintomatico (mesi, anni) e conseguenze pericolose. Nel 95-96% dei casi, l'osteopenia non ha sintomi fino a quando si verificano complicazioni. La diagnosi è confermata solo con l'aiuto di metodi strumentali di ricerca (densitometria - uno studio speciale a raggi X della densità ossea).

Una tipica manifestazione della malattia è rappresentata da fratture ossee. Si verificano a causa di lesioni lievi o durante l'esecuzione di carichi (lividi, urti, cadute, trasferimento di peso). Nel 76-80% dei casi, l'osteopenia causa fratture del collo femorale e fratture compresse (depresse) delle vertebre lombari.

Il trattamento della malattia è un conservatore complesso: rispetto di un regime di esercizio delicato, una dieta ricca di calcio, farmaci, eliminazione dei fattori causali. Se tale terapia in combinazione con l'adesione alle misure preventive inizia prima del verificarsi di complicanze (fratture), il processo di perdita della densità ossea può essere interrotto.

Diversi specialisti sono impegnati congiuntamente nel trattamento: traumatologo ortopedico, endocrinologo, terapeuta.

In questo articolo sarete in grado di conoscere in dettaglio le cause e le caratteristiche dello sviluppo dell'osteopenia, i metodi di diagnosi, trattamento e prevenzione della malattia.

L'essenza della malattia

L'essenza dell'osteopenia è una diminuzione della densità e del volume delle ossa dovuta alla perdita di minerali e al diradamento del loro strato corticale (corticale, superficiale). Il tessuto osseo perde calcio e fosforo, diventa fragile e subisce fratture dovute a sforzo fisico o lesioni (cadute di luce, protuberanze, piegamenti alle gambe), che normalmente non causano mai fratture.

Caratteristiche caratteriali con cui l'osteopenia si differenzia da altri disturbi della densità ossea (osteoporosi e osteomalacia):

  • Questo è il risultato di un invecchiamento accelerato delle ossa.
  • Solo le persone con uno scheletro già completamente formato possono ammalarsi (dopo 30 anni).
  • Sono interessate tutte le ossa principali dello scheletro (colonna vertebrale, anca, spalla, bacino). Con forme focali di osteopenia, solo una delle ossa diventa fragile (ad esempio, le parti periarticolari delle ossa con artrite).
  • Il grado di diminuzione della densità minerale ossea (la loro saturazione con calcio e fosforo) nell'osteopenia è lieve, insignificante. Con l'osteoporosi, è più pronunciato.
  • La probabilità di sviluppare questa malattia esiste in ogni persona.
  • La tempistica e la progressione dell'osteopenia dipendono dal grado iniziale di saturazione ossea con i minerali (calcio e fosforo). Nelle donne, è inferiore (bassa forza ossea) rispetto agli uomini, quindi si ammalano più spesso.

Sulla base di quanto sopra, possiamo dire che l'osteopenia è un processo di perdita prematura della densità minerale da parte di ossa in persone con completa formazione e crescita del tessuto osseo (dopo 30 anni), manifestata da un moderato grado di diminuzione della forza ossea. Una tale violazione - il precursore di una malattia più grave - l'osteoporosi.

Cause, fattori di rischio

(se la tabella non è completamente visibile, scorrere verso destra)

La presenza della malattia in parenti stretti

Disturbi endocrini: diminuzione o aumento del livello degli ormoni ovarici (estrogeni), diminuzione del livello degli ormoni tiroidei e dell'ormone sessuale maschile - testosterone

Pazienti con malattie del sistema endocrino

Donne di età superiore ai 60 anni e durante la menopausa (cessazione legata all'età dell'attività mestruale uterina)

Uomini dopo 70 anni

Pazienti con diabete

Assunzione insufficiente di vitamine (vitamina D3) e minerali (calcio, fosforo)

Deplezione del corpo causata da gravi malattie degli organi interni

Uso insufficiente di alimenti contenenti vitamine, calcio e fosforo

Malattie dell'apparato digerente, accompagnate da una violazione dell'assorbimento di sostanze utili (diarrea, ulcera peptica, processi infiammatori)

Effetti tossici sul corpo, assunzione di farmaci

Trattamento a lungo termine con ormoni surrenali (glucocorticoidi) o ovaie (estrogeni, contraccettivi orali)

Trattamento chemioterapico per il cancro

Stile di vita sbagliato

Basso livello di attività fisica (lavoro sedentario o altri fattori che causano una persona a muoversi un po ')

Cattive abitudini: abuso di alcool, fumo

Sintomi caratteristici

L'osteopenia è una condizione patologica insidiosa e asintomatica. Le manifestazioni si verificano solo nel processo di unione delle complicazioni - fratture ossee. Nel 75-76% dei pazienti, la malattia si trova dopo la comparsa delle cosiddette fratture patologiche: le ossa sono così fragili che si rompono sotto l'azione di ferite minori.

Le fratture del collo del femore e delle vertebre lombari si verificano più spesso - questo può verificarsi quando colpisci o cadi, lividi, sollevare e trasportare un peso, piegare la gamba. Altre aree del sistema scheletrico (spalla, anca, avambraccio, gamba inferiore) diventano fragili.

Le aree più comuni in cui possono verificarsi fratture ossee con osteopenia

Se le fratture ossee si ripresentano frequentemente (ad esempio più volte in 3-4 anni), ciò indica osteopenia. Queste ossa crescono male (3-4 mesi in più rispetto alle persone sane).

Più del 55% delle fratture vertebrali contro l'osteopenia sono compressive o parziali (come crepe): cioè i frammenti ossei vengono premuti l'uno nell'altro e non causano dolore fino a quando la vertebra non collassa.

Come diagnosticare?

L'osteopenia può essere rilevata solo con metodi di ricerca specifici. La radiografia convenzionale delle ossa non rivela la malattia. Il principale metodo diagnostico è la densitometria, che viene utilizzata per misurare la densità minerale ossea. Il femore, le vertebre e, meno frequentemente, la mano e il polso sono più spesso esaminati.

L'indice ottenuto di densità minerale è confrontato con gli standard statistici medi per persone della stessa età e sesso di quelli studiati. Questo è un indicatore Z. Viene anche fatto un paragone (il rapporto è calcolato) con la norma per un uomo di 30 anni dello stesso sesso - T è un indicatore, è più significativo.

(se la tabella non è completamente visibile, scorrere verso destra)

Prova affidabile di osteopenia

I risultati della densitometria. Clicca sulla foto per ingrandirla

Come trattare una malattia

L'osteopenia viene trattata in modo completamente conservativo (farmaci, correzione dello stile di vita, dieta, eliminazione delle malattie esistenti), tenendo conto delle caratteristiche individuali della malattia in un particolare paziente.

Normalizzazione dello stile di vita

È sempre necessario iniziare il trattamento per l'osteopenia con l'eliminazione dei fattori che contribuiscono al suo sviluppo e progressione, in particolare:

  • eliminare lo sforzo fisico pesante;
  • evitare lesioni;
  • impegnarsi in terapia fisica;
  • condurre uno stile di vita mobile, praticare attività all'aria aperta, più spesso all'aria aperta;
  • smettere di bere e fumare;
  • rifiutare l'attività professionale connessa con qualsiasi tipo di effetti dannosi (prodotti chimici, esposizione alle radiazioni, vibrazioni eccessive, ecc.).

Corretta alimentazione

La dieta dei pazienti con osteopenia deve essere arricchita:

calcio e fosforo;

diverse vitamine e minerali (vitamine B, C, PP, selenio, zinco, magnesio).

Clicca sulla foto per ingrandirla

Nel 30-35% dei casi, l'osteopenia viene trattata con una dieta, non sono necessari medicinali.

Alimenti consigliati: ricotta e altri prodotti caseari, uova, verdure e frutta, noci, piatti a base di carne, legumi, pane alla crusca.

Trattamento di malattie concomitanti

Una delle cause dell'insorgenza e della progressione dell'osteopenia sono vari disturbi nel sistema endocrino e negli organi interni. Pertanto, insieme a esso, è necessario trattare altre malattie esistenti.

I pazienti devono essere esaminati da vari specialisti: terapeuta, endocrinologo, ginecologo; vengono anche eseguiti esami del sangue.

farmaci

(se la tabella non è completamente visibile, scorrere verso destra)

Calcio (calcemin, calcio D-3-Nycomed, calcio attivo, osteocar)

Biofosfonati: Alendronato, Reclast, Risedonat. I rimedi sono efficaci, ma l'uso a lungo termine è associato ad un'alta probabilità di effetti collaterali. L'uso indipendente e incontrollato è inaccettabile

Vitamina D3 (Akvadetrim)

Analoghi dell'ormone calcitonina (Fortikal, miakaltsik)

Analoghi dell'ormone paratiroideo - ormone paratiroideo: Teriparatide (Forsteo)

Commento: La maggior parte dei moderni farmaci dalla colonna di sinistra sono complessi, cioè contengono la quantità giornaliera necessaria di vitamina D3 e minerali (principalmente calcio e fosforo). Pertanto, il dosaggio dei farmaci prescritti è concordato con il medico curante.

Stimolatore non ormonale delle cellule ossee, la cui crescita dipende dal livello di estrogeni: Raloxifene (analogo aziendale di Evista)

Terapia sostitutiva con ormoni tiroidei e ovarici (L-tiroxina, estrogeni)

Prevenzione dell'osteopenia e delle sue complicanze

I metodi di prevenzione si sovrappongono in gran parte con i metodi di trattamento.

Raccomandazioni specifiche per la prevenzione della malattia e le sue complicanze:

Esame annuale (densitometria) delle persone a rischio: questo è indicato per le donne sopra i 60 anni, gli uomini sopra i 70 anni, tutti i pazienti dopo i 50 anni con fratture di tutte le ossa, le donne con inizio precoce della menopausa, tutti i diabetici; persone che assumono glucocorticoidi.

Densitometria in pazienti con osteopenia - due volte l'anno;

Il modo di vivere mobile escludendo sia un sovraccarico fisico, sia una bassa attività fisica.

Una dieta ricca di calcio e altri minerali.

Stai all'aria aperta e al sole.

Rifiuto di cattive abitudini.

L'osteopenia è un problema che si verifica più spesso di quanto non venga diagnosticato. Ciò è dovuto alla mancanza di consapevolezza dell'esistenza di una tale malattia. Ricordati di lei e prenditi cura della tua salute!

  • VKontakte
  • Facebook
  • cinguettio
  • Compagni di classe
  • Il mio mondo
  • Google+

Nella parte superiore del feed dei commenti sono presenti gli ultimi 25 blocchi domanda-risposta. Rispondo solo a quelle domande dove posso dare consigli pratici in contumacia - spesso senza consultazione personale è impossibile.

Grazie per questo articolo. Questo argomento è molto importante per me. Ho avuto l'osteopenia dopo l'esame. Ho 58 anni. Quali farmaci specifici devono iniziare a prendere?

Lyudmila, puoi ottenere risposte complete nell'articolo "Descrizione completa dell'osteopenia: l'essenza della malattia, cause, segni e trattamento" a questo link:

Buon pomeriggio Dottore, con indicatore T densitomerii = -1.3 In conclusione, è scritto che corrisponde all'osteopenia Posso inserire impianti dentali usando il metodo bicartico? Grazie.

Assemgul, per il paziente, la cosa principale per l'impianto è la sua corretta implementazione, e non la sostituzione delle procedure necessarie con l'installazione di una costruzione di breve durata, che nel tempo può causare un significativo deterioramento della salute, che è in realtà un impianto dentale basale (bicorticale, 4 D o corticale). I vantaggi dell'impianto bicorticale sono solo il suo basso costo e il breve tempo necessario per l'installazione. Nel caso di un metodo di posizionamento dell'impianto bicorticale, gli strati ossei più morbidi che non sono progettati in modo funzionale per contenere le strutture sono gravemente feriti. Il punto di fissaggio dell'impianto all'interno dell'osso si allenta nel tempo, portando a processi infiammatori terribili, rifiuto. I primi segnali saranno l'insorgenza del dolore lamellare, che è clinicamente risolto durante i primi due mesi dopo l'installazione.

Inoltre, nel tempo si verifica un significativo abbassamento del tessuto molle e l'esposizione della base metallica dell'impianto. Pertanto, non con l'osteopenia, non senza di essa, non ti raccomando questo metodo.

Buon pomeriggio, perché un bambino di 10 anni ha un indice Z secondo l'osteodensitometria a raggi X -1,9? L'esame è stato prescritto da un chirurgo dopo 2 fratture. Certo, ora continueremo a essere esaminati ulteriormente, sfortunatamente, a volte Internet è più utile del medico della clinica distrettuale, che è limitato da quote, orari di ricevimento e assenza di specialisti stretti.
Grazie in anticipo per la risposta.

Ciao, Alain. Il criterio Z è il numero di deviazioni standard (DS) sopra o sotto la media dell'età media, sebbene questo criterio tenga conto della normale diminuzione della densità ossea con l'età. Se il criterio Z è inferiore a 2.0 SD (tua figlia ha 1.9), dovresti cercare il motivo della diminuzione o del ritardo nel raggiungere la BMD di picco (malattia o stile di vita). Un ulteriore esame è nominato nel caso in cui questo indice sia fortemente sovrastimato o ridotto. Se il medico è interessato alle dinamiche dello sviluppo della malattia in tua figlia, allora dovrà sottoporsi a diverse procedure simili, ma non in fila. Gli indicatori della prima e delle successive scansioni indicano quanto rapidamente si sviluppa l'osteoporosi.

Buona notte Sono in preda al panico, ho letto articoli sull'osteopenia. Ce l'ho da molto tempo, 5 anni fa, come è stato scoperto, proprio quando c'era una frattura del raggio, ne ho quasi 33 ora, il che significa che a 28 anni era già lì. L'articolo dice che si sviluppa solo dopo 30 anni. Ho dato alla luce e ora voglio fare il trattamento, e sì, ho teriotoksikoz, ma l'endocrinologo ha detto che questo non influisce in alcun modo e ho bisogno di andare da un reumatologo. Dato che faccio sport, con pesi pesanti, cerco di mangiare cibi sani, compresi ricotta e complessi vitaminici, di recente ho comprato più vitamina D3, e hanno detto in destometria che per 2 anni l'indice non era stato esaminato del 7%. Sono molto spaventato Cosa fare, dove andare, aiuto. Sono ancora giovane e voglio vivere attivamente.

Olga, hai la densitometria? È con questo metodo diagnostico che viene misurata la densità minerale ossea e viene valutata la presenza della malattia. E sì, i disordini nel sistema endocrino, le malattie degli organi interni contribuiscono anche allo sviluppo dell'osteopenia. E per trattare / eliminare i primi fattori provocatori. Il trattamento stesso dovrebbe essere prescritto un complesso, quindi il risultato sarà più efficace. Devi essere supervisionato da diversi specialisti: un ortopedico (o un traumatologo), un terapeuta e un endocrinologo. Con forme progressive della malattia è mostrato ricevimento: medicine di calcio, bifosfonati, Vit. D3. In presenza di disturbi endocrini, è necessaria un'appropriata terapia ormonale.

Ciao Ho l'osteopenia (secondo i risultati della densitometria) nel 2007 dopo la resezione della ghiandola tiroidea (un lobo completamente, il secondo parzialmente). Prendo costantemente L-teroxin, periodicamente Calcemin Advance, uso cibi ricchi di calcio. Probabilmente a causa dell'apporto di calcio, i calcinati si osservano nei polmoni, nelle ghiandole mammarie e nei vasi sanguigni. A maggio, durante il lavoro sul terreno del giardino, si è verificata una frattura da compressione della vertebra toracica T12 II. L'osteoporosi da densitometria non ha mostrato, cioè moderata diminuzione della densità ossea - osteopenia. Il medico consiglia di assumere biviva. Ho problemi con il tratto gastrointestinale - ulcera duodenale, disbiosi, colecistite. Dovrei assumere biofosfonati nel mio caso e quale farmaco è il meno invasivo?

Ciao, Natalia Mikhailovna. Penso che il miglior prepart, che ti viene assegnato dal tuo medico, che conosce tutta la tua storia. Assumendo il farmaco Bonviva, il fegato non svolge un ruolo significativo nella clearance dell'acido ibandronico, che non è metabolizzato, ma viene escreto attraverso i reni o dal sequestro nel tessuto osseo, pertanto, per i pazienti con funzionalità epatica compromessa, non è richiesto un aggiustamento della dose. Se c'è un'ulcera, usare con cautela e dopo i pasti. Inoltre, dovresti assumere integratori di calcio e vitamina D.
I bifosfonati sono analoghi sintetici dei pirofosfati naturali, che sono alla base della matrice ossea e inibiscono la distruzione della materia ossea.

È possibile ottenere ulteriori risposte a questo link, l'argomento "Revisione dei bifosfonati - farmaci per il trattamento dell'osteoporosi"
http://sustavzdorov.ru/raznoe/bisfosfonaty-dlya-lecheniya-osteoporoza-244.html

Ciao caro dottore!
Grazie per le informazioni!
Molto utile!
Mi preoccupo, ho -2,3.
E -1.1.
Il medico non ha nominato il trattamento.
Ho paura di questa malattia.
Spesso la colonna vertebrale fa male.
Ho 55 anni, non ho cattive abitudini.
Cibo cattivo, spesso clisteri, a causa della stitichezza.
Succede nessuno dei due
Quali prodotti aiuteranno?
E quale farmaco ha meno effetti collaterali.
Grazie in anticipo!

Ciao, Vera. Prima di tutto è importante scoprire il fattore che ha causato i cambiamenti nel tessuto osseo. Se appare questa possibilità, l'osteopenia può essere completamente curata. Ma sfortunatamente, non è sempre possibile stabilire la causa esatta. Questo può essere menopausa e squilibrio ormonale, rottura della ghiandola tiroidea, ecc.

La dieta dovrebbe includere alimenti ricchi di calcio, selenio, zinco, vitamine D e C, e magnesio: frattaglie, tuorli d'uovo, pesce grasso, fegato, barbabietola, burro, ecc. Inoltre devi mangiare prodotti a base di latte acido, come il kefir e crauti. Aiuteranno contro la stitichezza.

Per il trattamento, sono anche necessari inibitori del riassorbimento osseo per sopprimere l'attività delle cellule distruttrici e ridurre il riassorbimento osseo, gli estrogeni o le preparazioni di ormoni femminili. Sono utili per prendere tutte le donne nel periodo post-climatico per eliminare quei disturbi che possono verificarsi quando il lavoro delle ghiandole sessuali femminili è insufficiente. I medici raccomandano gli estrogeni per trattare l'osteoporosi climatica. Sono in grado di promuovere l'equilibrio tra le cellule dei distruttori e le cellule dei costruttori, per prevenire l'aumento della fragilità ossea e il riassorbimento osseo. Non tutte le donne possono usare questi ormoni, quindi dovrebbero essere trattati solo dopo un esame diagnostico e un appuntamento come specialista.

Grazie per la risposta, per l'aiuto!
Ci sono brave persone nel mondo!
Dio ti benedica!

Cos'è l'osteopenia del collo del femore

Per affrontare efficacemente una tale patologia come l'osteopenia, è necessario capire di cosa si tratta. Questa è una malattia delle ossa in cui c'è una diminuzione della loro densità minerale. Viene diagnosticato in persone di età superiore ai 30 anni. Il primo segno di patologia è l'invecchiamento osseo accelerato. Diventano fragili, spesso ci sono fratture patologiche. L'80% dei pazienti sono donne in postmenopausa. L'osteopenia di grado 1 non è considerata una malattia potenzialmente letale. Tuttavia, possono verificarsi gravi complicazioni a causa del suo decorso asintomatico. La diagnosi può essere fatta sulla base dei risultati dei metodi di ricerca dell'hardware.

L'osteopenia dell'articolazione dell'anca viene solitamente rilevata dopo le fratture. La malattia è la causa principale delle lesioni dell'anca negli anziani. L'osteopenia può essere curata con metodi conservativi. A tale scopo vengono utilizzati farmaci, esercizi speciali e diete. Se tale trattamento è combinato con misure preventive, il processo di distruzione del tessuto osseo può essere interrotto. Il paziente deve essere sotto la supervisione di diversi specialisti: un traumatologo, un terapeuta, un endocrinologo.

Cos'è l'osteopenia?

La base del meccanismo di sviluppo della malattia è una diminuzione della densità e del volume del tessuto osseo associato alla lisciviazione dei minerali. Sullo sfondo di un lieve sforzo fisico, si verificano fratture che non sono osservate in una persona sana alle stesse condizioni. L'osteopenia si distingue dall'osteoporosi e da altre malattie del sistema muscolo-scheletrico:

  1. La patologia è considerata il risultato di un invecchiamento accelerato dei tessuti, può essere rilevata solo negli adulti.
  2. Tutte le parti importanti dello scheletro sono coinvolte nel processo: la colonna vertebrale, le articolazioni della spalla e i fianchi. I sintomi di una forma focale della malattia sono osservati solo in un reparto del sistema muscolo-scheletrico.
  3. La diminuzione della densità dei tessuti in osteopenia ha una leggera entità. Nell'osteoporosi, questi cambiamenti sono più pronunciati.

Quasi ogni adulto è influenzato dallo sviluppo di questa malattia. Il tasso di invecchiamento osseo dipende in gran parte dalla quantità iniziale di calcio e fosforo. Lo scheletro delle donne contiene quantità minori di queste sostanze, motivo per cui si ammalano più spesso.

L'osteopenia è considerata il precursore di una condizione così pericolosa come l'osteoporosi.

Che cosa causa la malattia?

Le ragioni principali per ridurre la densità ossea sono:

  • predisposizione genetica;
  • disturbi endocrini;
  • cambiamenti di età;
  • diabete mellito.

L'osteopenia si verifica spesso sullo sfondo della deplezione generale del corpo nelle patologie croniche degli organi interni e l'aderenza a diete severe. Disturbi dell'assorbimento di calcio e fosforo contribuiscono ad alcune malattie dell'apparato digerente:

L'assunzione a lungo termine di alcuni farmaci, radiazioni ionizzanti e uno stile di vita sedentario influenzano negativamente le condizioni delle ossa. L'osteopenia si sviluppa spesso in presenza di cattive abitudini.

Quali segni sono caratteristici

I processi patologici 1 e 2 fasi sono asintomatici. La malattia viene solitamente diagnosticata nella fase di comparsa di complicanze. In questo caso, stiamo parlando di osteopenia 3 gradi. Pertanto, il primo sintomo della malattia può essere considerato il frequente insorgere di fratture. Le ossa diventano così sottili che iniziano a danneggiarsi con carichi minori. Le più comuni sono le fratture del collo del femore e delle vertebre lombari. Il loro aspetto contribuisce a:

  • cadere;
  • colpi;
  • movimenti bruschi;
  • sollevamento pesi.

Anche altri reparti del sistema muscolo-scheletrico stanno diventando fragili.

Se tali lesioni si verificano più spesso di una volta ogni 3 anni, è necessario sottoporsi a densitometria. L'unione di fratture patologiche richiede di solito più tempo. La maggior parte delle lesioni spinali in osteopenia hanno una compressione o natura parziale. I frammenti ossei non si muovono in relazione l'uno con l'altro, il dolore nei primi mesi è assente.

Lo stadio iniziale dell'osteopenia può essere rilevato solo mediante speciali procedure diagnostiche. Il solito esame a raggi X in questi casi non è informativo.

La densitometria è il metodo principale per misurare la densità minerale ossea. Più spesso esaminano la colonna vertebrale, gli arti superiori e inferiori. Le cifre ottenute vengono confrontate con il controllo. Come trattare la malattia?

Come migliorare le condizioni delle ossa?

Per il trattamento dell'osteopenia della colonna lombare vengono utilizzati:

  • farmaci;
  • Terapia fisica;
  • dieta speciale

Quando si seleziona uno schema terapeutico, il medico deve tenere conto delle caratteristiche individuali del paziente. È necessario iniziare il trattamento con un'eccezione dei fattori provocanti:

  • pesante sforzo fisico;
  • cattive abitudini;
  • tipi di lavoro pericolosi.

Tempo libero utile, passeggiate regolari all'aria aperta. Una corretta alimentazione in osteopenia comporta l'introduzione nella dieta di alimenti ricchi di calcio e fosforo, vitamina D e altre sostanze benefiche. Hai bisogno di mangiare tanto formaggio, uova, carne, noci e frutta.

Una delle cause dell'osteopenia è considerata patologia cronica degli organi interni. Devono essere eliminati. Il paziente dovrebbe visitare un medico generico, un ginecologo, un endocrinologo, un gastroenterologo. Inoltre ha nominato l'analisi biochimica del sangue. Con forme progressive della malattia è mostrata la ricezione:

  • integratori di calcio;
  • bifosfonati;
  • vitamina D3.

In presenza di disturbi endocrini, è necessaria un'appropriata terapia ormonale. Il trattamento dei rimedi popolari nella maggior parte dei casi è inefficace.

La prevenzione dell'osteopenia e delle sue complicanze è il passaggio regolare della densitometria. La diagnosi viene mostrata a tutte le donne sopra i 60 anni e agli uomini sopra i 70 anni. Tutti i pazienti con segni di diabete e malattie ginecologiche, così come l'assunzione di glucocorticoidi devono essere sottoposti a densitometria.

Dovrebbe essere escluso come aumento dello sforzo fisico e inattività fisica.

Non abbandonare l'uso di piatti a base di carne e pesce. La vitamina D nel corpo viene prodotta sotto l'influenza della luce solare, quindi in estate si consiglia di visitare la strada più spesso. L'osteopenia è un problema che la maggior parte delle persone semplicemente non conosce e quindi non riceve un trattamento adeguato. Nel frattempo, solo una terapia di alta qualità può prolungare il periodo di attività fisica e preservare la salute umana.

Osteopenia: cause, sintomi e trattamento di questa condizione

L'osteopenia è una condizione caratterizzata da una diminuzione della densità ossea, la sua rarefazione. Di conseguenza, le ossa diventano più fragili, soggette a fratture.

Poiché una diminuzione della densità ossea può essere osservata in varie malattie, il termine "osteopenia" si riferisce a un gruppo di malattie che include l'osteoporosi, l'osteomalacia e altre. In alcuni casi, l'osteopenia può essere una variante della norma.

Contenuto dell'articolo:
Cause di
Sintomi (segni)
Come un medico fa una diagnosi
trattamento

Meccanismi di sviluppo

Durante la vita di una persona, il tessuto osseo, come molti altri, subisce costantemente un auto-rinnovamento: le vecchie cellule muoiono e vengono rimosse dal corpo (il processo di riassorbimento), nuove appaiono al loro posto (il processo di sintesi). Il rinnovo completo del tessuto di diverse ossa scheletriche di una persona adulta richiede in media da un anno a dodici anni. Sintesi e riassorbimento sono componenti di un singolo processo: il metabolismo del tessuto osseo.

Per la sintesi (formazione) del tessuto osseo, le cellule osteoblastiche sono responsabili della creazione di uno scheletro organico (matrice) del tessuto osseo e assicurando la sua mineralizzazione con sostanze inorganiche - calcio e fosforo. La funzione delle cellule osteoclastiche, al contrario, è la distruzione del tessuto osseo.

I principali fattori che influenzano il metabolismo del tessuto osseo:

  • la quantità di materiale da costruzione per le ossa è calcio, fosforo per conferire durezza all'osso e proteine ​​per la formazione di uno scheletro organico (matrice);
  • digeribilità di questo materiale da costruzione;
  • livello di calcitriolo;
  • livelli di ormone paratiroideo;
  • livello di calcitonina;
  • livello di ormoni sessuali.

L'osteopenia è una conseguenza della disfunzione degli organi, portando a un cambiamento in questi fattori.

Il buon assorbimento di calcio e fosforo è dovuto a:

  • normale attività dell'apparato digerente;
  • assunzione di grassi sufficiente;
  • abbastanza vitamine del gruppo D.

Le vitamine del gruppo D, che entrano nel corpo con il cibo o sono sintetizzate nella pelle sotto l'influenza dell'ultravioletto, sono precursori dell'ormone calcitriolo. Queste vitamine sono liposolubili, quindi non possono essere assorbite in assenza di grassi nella dieta.

Il calcitriolo è formato da vitamine del gruppo D, principalmente nei reni. Questo ormone svolge le seguenti funzioni:

  • promuove l'assorbimento di fosfati e calcio nell'intestino;
  • stimola l'attività di osteoblasti e osteoclasti;
  • stimola la mineralizzazione delle ossa;
  • inibisce la sintesi dell'ormone paratiroideo.

Parathyhomone, o ormone paratiroideo è prodotto dalle ghiandole paratiroidi. Le sue funzioni sono:

  • un alto livello di ormone paratiroideo attiva gli osteoclasti e avvia il processo di riassorbimento;
  • bassi livelli contribuiscono alla formazione del tessuto osseo;
  • impedisce ai reni di secrezione di potassio;
  • promuove la rimozione di fosfati;
  • insieme al calcitriolo migliora l'assorbimento di calcio e fosfato.

La calcitonina è sintetizzata dalla ghiandola tiroidea. Questo ormone riduce l'attività degli osteoclasti, fornendo una maggiore mineralizzazione ossea.

Ormoni sessuali femminili - estrogeni - attivano gli osteoblasti. Gli androgeni (ormoni sessuali maschili) contribuiscono ad un aumento della massa ossea.

Pertanto, il rallentamento nella formazione del tessuto osseo e / o l'accelerazione del suo riassorbimento è più spesso causato da:

  • carenza nella dieta di calcio, fosforo, proteine, grassi, vitamine del gruppo D, nonché una carenza di esposizione ai raggi ultravioletti;
  • disfunzione dell'apparato digerente;
  • diminuzione della produzione di calcitriolo, calcitonina e ormoni sessuali;
  • aumento della sintesi dell'ormone paratiroideo.

Altri fattori che portano ad una diminuzione della massa ossea:

  • carenza di vitamina C;
  • cambiamento dell'equilibrio acido-base nella direzione di abbassamento del pH (acidosi);
  • aumento dei livelli di ormoni tiroidei secreti dalla ghiandola tiroidea;
  • eliminazione quasi completa dell'attività fisica;
  • e un fattore raro è lo stato di assenza di peso.

La massa massima del tessuto osseo è fissata all'età di trenta anni. Quindi inizia a declinare.

Cause di osteopenia

La malattia si sviluppa più spesso sullo sfondo delle seguenti condizioni patologiche (anormali) e fisiologiche (normali):

  • invecchiamento;
  • la menopausa;
  • predisposizione genetica;
  • malattie e danni alla ghiandola pituitaria;
  • malattie e lesioni della tiroide e delle ghiandole paratiroidi;
  • sottosviluppo, alcune malattie delle ghiandole sessuali, accompagnate da una brusca riduzione della secrezione o dalla rimozione delle ovaie nelle donne e nei testicoli negli uomini;
  • alcune malattie ereditarie del tessuto connettivo (sindrome di Marfan, osteogenesi imperfetta);
  • alcune malattie dello stomaco, del fegato, del pancreas, dell'intestino, accompagnate da una sindrome di assorbimento alterata;
  • lo scorbuto;
  • leucemia a cellule grasse (mastocitosi sistemica);
  • mieloma multiplo;
  • alcuni tipi di tumori polmonari, gastrointestinali e bronchiali;
  • cancro alla prostata;
  • diabete mellito (principalmente insulino-dipendente);
  • anoressia;
  • malattie dei reni e delle ghiandole surrenali;
  • avvelenamento da alluminio.

Altri fattori che innescano lo sviluppo della malattia:

  • l'alcolismo;
  • fumo di tabacco;
  • riposo a letto prolungato o inattività a causa di altre cause;
  • trattamento con corticosteroidi per tre mesi o più;
  • trattamento a lungo termine con anticoagulanti (farmaci che aumentano il tempo di coagulazione del sangue);
  • uso a lungo termine di antiacidi (farmaci per abbassare l'acidità dello stomaco);
  • chemioterapia e radioterapia.

Inoltre, la probabilità di uno sviluppo precoce dell'osteopenia come osteoporosi aumenta la massa ossea relativamente bassa a trent'anni di età. I fattori di rischio per questa condizione includono:

  • disturbi congeniti della formazione ossea;
  • alimentazione ridotta nell'infanzia e nell'adolescenza, fascino per varie diete;
  • gravidanze frequenti;
  • allattamento al seno prolungato;
  • fisico astenico con una diminuzione del grasso corporeo.

Tipi di osteopenia

I tipi più comuni di osteopenia sono:

Spesso, entrambi i tipi di osteopenia sono osservati nei pazienti contemporaneamente.

osteoporosi

L'osteoporosi è caratterizzata dall'inibizione dell'attività degli osteoblasti, in conseguenza della quale la massa ossea si riduce a causa sia della perdita della struttura organica che della mancanza di mineralizzazione.

Con l'osteoporosi, le strutture ossee sono assottigliate - i cosiddetti raggi. Il diradamento porta alla perforazione e alle fratture, con conseguente aumento della fragilità ossea.

Molto spesso l'osteoporosi si sviluppa sullo sfondo dell'ipoestrogenismo: riduzione della produzione di estrogeni. La malattia si sviluppa in postmenopausa (dopo 50 anni) o prima, con la stimolazione farmacologica della menopausa artificiale, la rimozione delle ovaie o l'estinzione precoce della loro funzione.

Un'altra forma comune è l'osteoporosi senile, che si verifica in media dopo 70 anni. Questa forma è associata sia all'estinzione generale dell'attività dei fattori che stimolano la formazione dell'osso, sia all'aggiunta di malattie contro le quali si sviluppa l'osteopenia. La mobilità aggrava la situazione.

osteomalacia

Durante l'osteomalacia, la formazione della matrice non è disturbata (e può anche essere elevata), tuttavia, calcio e fosforo stanno lisciando dall'osso. In questo caso, le ossa "si ammorbidiscono", provocando la loro deformazione e aumentata fragilità.

L'osteopenia di questo tipo è associata a carenza di calcio, fosforo e vitamine del gruppo D. Le ragioni principali sono:

  • alimentare (carenza di cibo);
  • disturbi dell'assorbimento.

La forma alimentare associata a carenza di calcio e vitamina D si trova di solito nei bambini.

Altre condizioni, accompagnate da una diminuzione della densità ossea:

  • osteite fibrocistica: aumento del riassorbimento della matrice e delle sostanze inorganiche con la sostituzione dell'area interessata con tessuto fibroso; Questo tipo è associato ad un aumento dell'ormone paratiroideo e si manifesta sullo sfondo delle malattie paratiroidee;
  • ipostosi associate a malattie ereditarie e congenite, a seguito delle quali la deficienza di massa ossea viene posta nell'infanzia e nell'adolescenza - nella fase di crescita scheletrica;
  • atrofia fisiologica correlata all'età dell'osso (variante della norma), in cui, insieme alla rarefazione di alcune strutture, si verifica un rafforzamento dell'adattamento di altri, a seguito del quale le fratture possono essere osservate non più spesso che in una popolazione.

Esistono osteopenia primaria e secondaria. L'osteopenia primaria si sviluppa sullo sfondo di ipoestrogenismo, cause nutrizionali, a causa dell'età senile. Secondario è associato alla malattia di base, indirettamente causata dalla perdita ossea.

sintomi

L'osteopenia è spesso asintomatica, anche con lesioni significative del tessuto osseo (in particolare l'osteoporosi, l'osteomalacia è spesso accompagnata da un forte dolore). Anche le fratture vertebrali, causate dalla loro increspatura sotto il loro stesso peso, non possono causare dolore acuto. Non ci sono sintomi specifici, a volte l'osteopenia è accompagnata dai seguenti segni:

  • dolore doloroso nella parte bassa della schiena e sacro;
  • debolezza muscolare;
  • stanchezza generale;
  • andatura strascicata.

Mentre il processo progredisce, il mal di schiena diventa intenso e permanente e si unisce anche a:

  • dolore alle altre ossa;
  • cambiamento di postura;
  • diminuzione in altezza (a causa di fratture vertebrali spontanee del corpo).

Le fratture spontanee sono chiamate ossa che si verificano sotto l'influenza di un impatto minore che di solito non è in grado di provocare una frattura. Tali fratture sono un tipico segno di osteopenia.

La più formidabile è una frattura del collo del femore. Non è la stessa frattura a essere pericolosa, ma le complicazioni associate all'immobilità prolungata: polmonite, trombosi.

Come fa un medico a fare una diagnosi del genere

La diagnosi viene stabilita in base alla ricerca di hardware e di laboratorio.

Diagnostica hardware

Metodi moderni di diagnosi dell'osteopenia:

  • assorbimetria a raggi X a doppia energia (DEPA) o densitometria a raggi X;
  • densitometria ad ultrasuoni.

Gli ultrasuoni sono più sicuri per la salute, ma meno accurati di DIRA. La diagnostica ecografica regolare è raccomandata per i rappresentanti dei gruppi a rischio:

  • uomini e donne sopra i 65 anni;
  • in età precoce - alle donne con menopausa precoce (fino a 45 anni);
  • indipendentemente dal sesso e dall'età - alle persone con fratture spontanee e / o fattori di rischio per l'osteopenia nella storia.

Se si sospetta l'osteopenia, l'ecografia viene assegnata per confermare la diagnosi mediante ultrasuoni. In DERA esiste un criterio in base al quale si può giudicare la gravità dell'osteopenia. Se il valore di questo criterio è inferiore a -2.5, questo indica un grave danno alle ossa.

La diagnosi di laboratorio viene utilizzata per determinare il tipo di osteopenia.

Metodi di laboratorio

I test di laboratorio sono utilizzati per la diagnosi di osteopenia e per valutare l'efficacia del trattamento prescritto. Questi test includono:

  • urina deossipiridinolina - uno del collagene della matrice ossea;
  • esami del sangue:
    • attività dell'osso isoenzima fosfatasi alcalina - un marker di divisione attiva degli osteoblasti;
    • osteocalcina - la principale proteina di collagene della matrice ossea;
    • Croci Beta-Cross - marker di riassorbimento osseo;
    • P1NP - un marker del metabolismo osseo;
    • ormone paratiroideo, calcitonina, calcitriolo - marcatori della regolazione ormonale del metabolismo osseo;
    • calcio, vitamina D - indicano un'assunzione inadeguata o un assorbimento alterato.

In alcuni casi, è necessario ricorrere alla biopsia: prelevare un piccolo pezzo di tessuto osseo ed esaminarlo al microscopio.

trattamento

Prima di tutto, è necessario eliminare i fattori di rischio (nell'osteopenia secondaria, questo è il trattamento di una malattia che ha causato cambiamenti nel tessuto osseo). Se questa possibilità appare, l'osteopenia sarà completamente guarita. Sfortunatamente, questo non è sempre possibile.

Il trattamento è complesso, include le seguenti attività:

  • esercizi terapeutici, a piedi (con un graduale aumento del carico);
  • smettere di fumare;
  • dieta;
  • l'uso di droghe;
  • con una sconfitta significativa - indossare corsetti, bende per evitare fratture.

dieta

La dieta può curare completamente l'osteomalacia alimentare e contribuisce anche a migliorare la formazione ossea nell'osteoporosi.

I principi base della dieta:

  • garantendo il normale equilibrio di proteine, grassi, carboidrati: proporzioni, rispettivamente, 1: 1-1,2: 4-4,8;
  • mangiare cibi ricchi di calcio, vitamina D, fosforo:
    • fonti di calcio (normale 800-1200 mg al giorno): latticini, legumi, verdure;
    • fonti di vitamina D (normale 5 mcg): burro, panna, pesce azzurro, fegato e uova di pesce, tuorli d'uovo;
    • fonti di fosforo (norma 800-1200 mg): legumi, sesamo, cereali, pesce, sottoprodotti della carne, carne;
  • fornitura di magnesio, vitamina C:
    • magnesio (320-420 mg): frutta secca, noci, cereali
    • Vitamina C (70 - 100 mg): agrumi, rosa selvatica, ribes, verdi;
  • nell'osteoporosi, la principale fonte di proteine ​​dovrebbe essere costituita da prodotti lattiero-caseari interi (non esenti da grassi) contenenti sia calcio che grassi necessari per il suo normale assorbimento;
  • nell'osteoporosi, la migliore scelta di fonti di vitamine e macronutrienti (ad eccezione del calcio) sono i prodotti a base di erbe;
  • restrizione dell'uso di spritz, caffè, tè forte, bevande gassate.
  • eccezione troppo piatti salati o dolci.

I dettagli delle esigenze dietetiche devono essere discussi con il medico, che ti aiuterà a scegliere la dieta migliore in base alle caratteristiche individuali.

Principi del trattamento farmacologico

Nell'osteoporosi postmenopausale e senile, i farmaci vengono solitamente prescritti solo se il criterio di densitometria a raggi X è inferiore a -2.5. Il trattamento medico dell'osteoporosi consente di sospendere temporaneamente il processo e accumulare massa ossea, dopodiché per un certo periodo la malattia procede senza fratture e altre complicanze.

Per il trattamento dell'osteoporosi e dell'osteomalacia utilizzare farmaci completamente diversi. Inoltre, la loro scelta dipende dalla causa principale, che ha causato cambiamenti nel tessuto osseo.

Il trattamento deve essere prescritto dal medico dopo aver stabilito la diagnosi finale e sottoposto ad un attento monitoraggio del paziente. Poiché i farmaci per il trattamento dell'osteopenia non sono affatto innocui, l'autotrattamento può portare a gravi conseguenze.

Circa i pericoli del sé

Alcune persone, avendo inventato una diagnosi per se stessi, prescrivono loro stessi un trattamento, in particolare la pubblicità attraverso i media, afferma l'efficacia e la sicurezza senza precedenti di alcuni farmaci.

Prendiamo lo stesso calcio D3 - integratore di calcio con vitamina D. In primo luogo, l'uso a lungo termine di questo rimedio può portare a ipercalcemia - un aumento del calcio sierico, con gravi complicazioni da quasi tutti gli organi e sistemi. E l'uso di questo farmaco "innocuo" sullo sfondo dell'assunzione di corticosteroidi e entro sei mesi o un anno dopo la loro cancellazione, può portare alla formazione di calcoli renali.

L'uso incontrollato di farmaci contenenti estrogeni raccomandati per il trattamento dell'osteoporosi postmenopausale aumenta significativamente la probabilità di sviluppo di tumori maligni indotti da ormoni - cancro dell'endometrio e cancro al seno.

Questa lista è infinita.

prevenzione

La prevenzione dell'osteopenia deve iniziare molto prima del trentesimo anniversario al fine di ottenere l'accumulo della massa massima possibile di tessuto osseo. Per fare ciò, seguire le seguenti regole:

  • limitare il fumo di tabacco (meglio abbandonare completamente o non iniziare) e il consumo di alcol;
  • prendi regolarmente del tempo per camminare all'aria aperta e fare esercizio fisico;
  • limitare il lavoro fisico pesante (compresi i carichi sportivi);
  • durante la gravidanza e l'allattamento - prevenzione della carenza di calcio (solo su prescrizione del medico);
  • aderire ad una dieta equilibrata, abbandonare la dieta mono e le diete con una forte restrizione di qualsiasi sostanza nutritiva (se questa non è una dieta terapeutica prescritta da un medico);
  • stare al sole tutti i giorni per almeno 10 minuti.

Anche se la malattia non può essere completamente curata, le misure elencate saranno utili nel caso di una patologia già sviluppata - aiutano a rallentare il processo.

Curare l'artrosi senza farmaci? È possibile!

Ottieni il libro gratis "17 ricette per piatti gustosi ed economici per la salute della colonna vertebrale e delle articolazioni" e inizia a recuperare senza sforzo!

Osteopenia della colonna vertebrale e del collo del femore

Spesso, con l'avanzare dell'età, la fragilità ossea aumenta. E la solita caduta li minaccia con una grave frattura non solo delle braccia, delle gambe, ma anche della colonna vertebrale. I medici inviano tali pazienti per l'esame e, sulla base dei risultati, diagnosticano l'osteopenia o l'osteoporosi. Quali sono queste malattie? E come differiscono gli uni dagli altri? Qual è la prognosi per ogni malattia?

definizione

Se traduciamo letteralmente il termine osteopenia, ciò significherebbe la mancanza di tessuto osseo e, più precisamente, il suo componente principale: il calcio. In medicina, l'osteopenia è una diminuzione della densità minerale ossea rispetto alle percentuali massime generalmente accettate. Tuttavia, in questo caso, a differenza dell'osteoporosi, i valori di densità non diventano patologicamente bassi.

L'osteoporosi è una condizione più grave dell'osteopenia. Questo non è un sintomo o una sindrome, ma una malattia sistemica multifattoriale. Nell'osteoporosi, la densità minerale ossea è ben al di sotto del normale. Per lo sviluppo di questa malattia sono necessari due componenti patologici:

  • Osteopenia.
  • Fallimento osseo meccanico, la sua incapacità di sopportare lo stress fisiologico.

L'osteopenia può essere il primo stadio nello sviluppo dell'osteoporosi o di una delle sue componenti patologiche, ma a volte esiste da solo, senza causare l'apparizione della malattia. Il principale segno distintivo dell'osteopenia è la conservazione della densità meccanica dell'osso e la sua capacità di far fronte ai carichi normali. Come riconoscere questa caratteristica del corpo?

Sintomi e diagnosi

In effetti, non vi sono segni luminosi specifici nell'osteopenia. I pazienti non si lamenteranno di dolore spinale o movimenti ostruiti. Può essere sospettato se ci sono prerequisiti per lo sviluppo della malattia, se l'osteopenia viene diagnosticata in parenti stretti. Inoltre, ha senso sospettare una diminuzione della densità ossea con frequenti fratture dovute a lesioni normali non gravi, in particolare con una frattura del collo e della colonna femorale.

Per confermare questa diagnosi, c'è un metodo di ricerca speciale.

La radiografia convenzionale non è in grado di identificare la sindrome osteopenica, la sua risoluzione non è sufficiente per questi scopi. Pertanto, quando si sospetta tale condizione, viene eseguita l'assorbimetria a raggi X a doppia energia o DERA.

Questo è anche un metodo di indagine radiologica, ma funziona su un principio diverso. Dera consente di identificare la perdita di massa ossea che va dal 2% durante tutto l'anno. Quali pazienti senza segni clinici di osteopenia dovrebbero essere raccomandati questo studio? DARA è auspicabile per tutte le donne sopra i 65 anni e dopo le 60 per le persone a rischio.

Cosa può portare all'osteopenia? Come si sviluppa questa condizione? Cosa causa una diminuzione della densità minerale ossea?

Cause e meccanismi di sviluppo

Esistono tre meccanismi principali per lo sviluppo della sindrome osteopenica. Questi includono i seguenti processi:

  1. Modellazione ossea alterata.
  2. Rimodellamento disturbato reversibile.
  3. Rimodellamento disturbato irreversibile.

Cosa dicono questi termini complessi e quali ragioni contribuiscono al lancio di ciascuno dei tre meccanismi?

La modellazione della struttura ossea è disturbata da un'insufficiente assunzione di calcio, una violazione del suo assorbimento e del suo metabolismo. Questo meccanismo è attivato dai seguenti processi patologici nel corpo:

  • Dieta, povera di calcio e proteine.
  • Cirrosi biliare e altre patologie del tratto gastrointestinale.
  • L'alcolismo.
  • La formazione ossea imperfetta è solitamente un'anomalia congenita.
  • Distrofie muscolari con disturbi pronunciati dell'attività motoria.
  • Perdita di movimento - paralisi o paresi.

La violazione di rimodellamento della struttura ossea di natura reversibile nella pratica del dottore è abbastanza comune. Cos'è il rimodellamento? Questa è una regolazione inversa. Durante la vita, le microfratture si formano spesso nel tessuto osseo. In un corpo sano, il rimodellamento osseo viene immediatamente attivato e inizia la guarigione rapida.

Con violazioni di natura reversibile, queste condizioni hanno una prognosi favorevole, rispondono bene alla terapia. L'osteopenia scompare dopo l'eliminazione del fattore principale.

Il lancio di questo meccanismo porta a tali malattie:

  • Riduzione a breve termine del raggio di movimento, ad esempio a causa dell'immobilizzazione dopo una frattura o una lussazione.
  • Funzione tiroidea potenziata - tireotossicosi.
  • Violazione delle ghiandole paratiroidi - iperparatiroidismo.

I processi irreversibili nel tessuto osseo di solito si verificano in età avanzata o sotto l'influenza di un trattamento serio. Le cause principali di questa condizione sono:

  • Menopausa nelle donne.
  • Diminuzione prolungata dell'intervallo di movimento o immobilizzazione.
  • Trattamento con ormoni steroidei, anticonvulsivanti, eparina a lungo o in grandi dosi.
  • Sindrome di Cushing con squilibrio ormonale.

Sebbene l'osteopenia non sia una malattia a tutti gli effetti, ma un fattore predisponente, può trasformarsi in gravi complicazioni per il paziente.

complicazioni

Come per l'osteoporosi, l'osteopenia dell'anca e della colonna vertebrale è pericolosa per i pazienti, in particolare per la colonna lombare. Perché tanta attenzione è rivolta a questa localizzazione?

La frattura dell'anca è una delle lesioni più comuni nella vecchiaia.

Queste complicazioni nella metà dei casi portano alla disabilità di pazienti normodotati. Il trattamento di solito richiede un intervento chirurgico e il periodo di riabilitazione è piuttosto lungo.

Se una persona anziana rompe il collo del femore, può essere completamente immobilizzato. Spesso porta ad altre gravi complicazioni e persino alla morte entro uno o due anni a causa dello sviluppo di piaghe da decubito, polmonite e complicanze tromboemboliche. La frattura dell'anca è una grave patologia traumatica, quindi la prevenzione tempestiva dell'osteopenia e dell'osteoporosi è così importante.

L'osteopenia della colonna lombare porta spesso a fratture dei corpi vertebrali, anche con lesioni lievi - una caduta da una piccola altezza, un salto acuto. Se questa condizione non viene diagnosticata in tempo, allora l'osteoporosi può svilupparsi - una malattia sistemica. Nell'osteoporosi della colonna lombare si verificano fratture da compressione dei corpi vertebrali - senza lesioni o sforzo fisico, sotto l'influenza del peso del corpo umano. In questa situazione, i pazienti sviluppano i seguenti sintomi:

  • Dolore nella regione lombare e talvolta nell'intera colonna vertebrale.
  • Interruzione dell'attività motoria, zoppia, difficoltà a scendere e salire le scale.
  • Sono anche possibili disturbi neurologici: diminuzione della sensibilità, debolezza delle gambe.

L'osteopenia può essere curata?

trattamento

Poiché l'osteopenia non appartiene a una malattia a tutti gli effetti, non viene trattata nel senso letterale della parola. Il compito del medico e del paziente è quello di inibire la sua progressione. È molto importante prevenire il passaggio dell'osteopenia all'osteoporosi, poiché richiederà un trattamento completamente diverso e più complesso. E la terapia dell'osteoporosi non ha sempre successo.

Come affrontare l'osteopenia? Cosa può rafforzare il sistema osseo: gli arti e la colonna vertebrale? La tattica dell'azione dipenderà dalla causa della sindrome.

I principali eventi per l'osteopenia sono i seguenti:

  • Dieta.
  • Esercizio terapeutico
  • Prendendo calcio e vitamine.
  • Correzione della terapia ormonale.

dieta

Una dieta a tutti gli efetti è un passo importante nella lotta contro l'osteopenia, in particolare con la sconfitta del femore e della colonna vertebrale. Deve essere equilibrato in sostanze essenziali, vitamine e microelementi. Particolare attenzione è rivolta ad un contenuto proteico sufficiente nella dieta, poiché viene consumato durante la modellazione del sistema osseo.

Inoltre, i minerali sono importanti: fosforo, calcio e magnesio. Per una migliore digeribilità, è opportuno introdurre nella dieta e nella vitamina D3.

Quali prodotti sono ricchi di questi oligoelementi? Il calcio si trova nel latte, formaggio, panna acida, ricotta, kefir, yogurt, formaggio. Ma, oltre ai latticini e ai latticini, ce ne sono molti nei cibi vegetali: cavoli, prezzemolo, spinaci, foglie di tarassaco, pompelmi, mandarini e banane. Inoltre, si consiglia di mangiare diversi tipi di noci - anacardi, nocciole, mandorle, pistacchi, arachidi, pino e noci. Sono ricchi non solo di calcio, ma anche di magnesio.

Il magnesio si trova anche in piselli e fagioli, grano saraceno, farina d'avena, grani d'orzo, senape, alghe.

Affinché il corpo abbia abbastanza fosforo, è necessario arricchire la dieta con pesce, carne di granchio, calamari e altri frutti di mare. Molti nei prodotti a base di latte fermentato - ricotta, formaggio.

Tuttavia, anche con un'adeguata assunzione di calcio, magnesio e fosforo dalla dieta, il sistema osseo soffrirà se il corpo non riceve abbastanza vitamina D3. I bambini sono prescritti in capsule per la prevenzione del rachitismo. Ma si trova anche nel cibo:

  • olio di pesce;
  • aringhe;
  • tuorli d'uovo;
  • fegato di maiale e manzo

Inoltre, può essere sintetizzato nel corpo sotto l'influenza della luce solare. Questo è il motivo per cui le lunghe camminate nelle giornate soleggiate rafforzano la salute di tutto il corpo e del sistema scheletrico in particolare.

Terapia fisica

In caso di violazione dell'attività motoria, si raccomanda un allenamento fisico terapeutico sotto la guida di un istruttore. Il movimento è vita per muscoli, articolazioni e ossa. L'immobilizzazione prolungata inizialmente porta a un'osteopenia reversibile e quindi irreversibile. L'esito di queste condizioni è di solito l'osteoporosi sistemica con fratture patologiche. Questa situazione è particolarmente pericolosa per le fratture dell'anca e della colonna vertebrale.

Va ricordato che con l'osteopenia, le ossa sono in grado di sopportare solo il carico abituale, ma non possono far fronte all'eccesso.

Pertanto, la terapia fisica inizia con gli esercizi più semplici e facili. E solo con il rafforzamento delle ossa, legamenti e muscoli sono più difficili da fare. Nell'osteoporosi, la terapia fisica dovrebbe essere ancora più benigna, poiché vi è un alto rischio di fratture patologiche.

Calcio e vitamine

Sta assumendo calcio e vitamine per l'osteopenia? Sì, questo è uno strumento eccellente per fermare la progressione del processo osteopenico. Inoltre, attualmente le preparazioni di calcio e le vitamine sono raccomandate per la maggior parte delle donne dopo 65 anni, poiché è stato dimostrato che in menopausa l'osteopenia è osservata in quasi tutti.

Quali supplementi di calcio sono comuni nelle farmacie oggi? I farmaci più noti prescritti dai medici per il trattamento e la prevenzione dell'osteopenia o dell'osteoporosi:

  • Carbonato di calcio
  • Gluconato di calcio
  • Osteomag Vitrum.
  • Citrato di calcio
  • Calcemin e Calcemin avanzano.
  • Calcio D3.
  • Calcio forte Sandoz.
  • Lattato di calcio

Molti di questi farmaci contengono non solo calcio, ma anche magnesio, fosforo e altri minerali, nonché vitamina D3.

Correzione della terapia ormonale

Se l'osteopenia, e dopo di essa, l'osteoporosi, sviluppata durante l'assunzione di ormoni steroidei, è necessario rivedere il regime di trattamento. Questa complicazione è tipica per il trattamento a lungo termine di malattie autoimmuni - artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico.

A volte l'osteopenia è una conseguenza delle malattie disormonali - tireotossicosi, iperparatiroidismo. In questo caso, viene prescritto uno speciale trattamento ormonale per correggere la funzione di queste ghiandole: la tiroide e la paratiroide. Inoltre, la terapia sostitutiva viene effettuata per le donne in menopausa, che aiuta il corpo a ripristinare i suoi ormoni e allo stesso tempo inibisce lo sviluppo dell'osteopenia.

L'osteopenia non è una frase, ma solo una ragione per essere esaminata in tempo e prendere misure preventive. Di norma, i cambiamenti nella dieta e negli integratori di calcio sono sufficienti per prevenire lo sviluppo dell'osteoporosi.

Altri Articoli Su Piedi