Cancrena

Fa male calpestare la causa e il trattamento

Il dolore nel tallone durante il cammino è un sintomo comune di varie malattie o degli effetti di fattori traumatici, familiari a quasi tutti. Nelle donne, una tale malattia è più comune che negli uomini, a causa del camminare con i tacchi alti.

Il tallone dovuto alla struttura anatomica e alla presenza di uno strato denso di grasso può sopportare carichi enormi. Ma a causa della struttura spugnosa del calcagno, il gran numero di nervi che lo attraversano, i vasi sanguigni, è molto vulnerabile e sensibile a lesioni o malattie. Danni a terminazioni nervose multiple portano a dolore costante durante la deambulazione, difficoltà e talvolta l'impossibilità di calpestare il tallone.

Caratteristiche del tallone

Il tallone serve come una sorta di ammortizzatore quando si fa affidamento sul piede. Rappresenta la maggior parte del carico mentre si cammina o si sta in piedi sulle gambe. Il tallone consiste di muscoli, legamenti, tendini, calcagno, uno spesso strato di grasso, una rete di vasi sanguigni e una moltitudine di fibre nervose.

L'osso spugnoso del tallone è la più grande delle 26 ossa scheletriche del piede. Situato nella parte inferiore del metatarso posteriore. Ha un corpo schiacciato lateralmente e leggermente allungato, un tubercolo del tallone ben palpabile e due superfici articolari che servono per l'articolazione con l'osso cuboide di fronte, con l'osso di talco dall'alto. Inoltre, c'è una protrusione, che è il supporto dell'astragalo. Si lega le ossa della parte inferiore della gamba e dei talloni.

Cause del dolore al tallone quando si cammina

Il dolore al tallone può verificarsi a causa di una serie di ragioni, che sono condizionalmente suddivise in diversi gruppi: fattori non correlati a malattie; malattie con danno diretto alle strutture del piede; malattie che colpiscono l'apparato osteo-articolare; lesioni.

Cause non patologiche

  1. L'estensione eccessiva delle strutture del piede contribuisce alla comparsa della "sindrome da dolore al tallone". Indossare scarpe con la scarpa sbagliata, sollevare, sottopancia, così come il frequente cambio di tacchi alti insolitamente bassi, può portare a muscoli eccessivi. La tensione del piede potrebbe essere dovuta al piede piatto.
  2. L'atrofia del "cuscinetto" adiposo sottocutaneo nel tallone si verifica a seguito di una drammatica perdita di peso o di un aumento dell'attività fisica quotidiana, associata a sovraccarico fisico.
  3. Stare in piedi tutto il giorno. Alla fine della giornata, le gambe si stancano e la persona può provare dolore ai talloni quando cammina.
  4. L'obesità stabile o un forte aumento di peso in breve tempo aiuta ad aumentare il carico sul piede.

Malattie delle strutture del piede, manifestate dal dolore ai talloni

  1. Fascite plantare o plantare è la causa più comune di dolore nella zona del tallone. La patologia è comunemente nota come sperone calcaneare. Questa è una malattia del piede, caratterizzata da lesioni infiammatorie dell'aponeurosi plantare, una foglia densa di tessuto connettivo che collega le basi delle falangi prossimali delle dita con la superficie anteromediale del calcagno. Lo stretching, l'infiammazione asettica, la micronadria della fascia plantare sono il risultato di un maggiore stress su di esso, debolezza dell'apparato legamentoso, ipertonicità dei muscoli gastrocnemio, ecc. Il processo coinvolge le mucose, i tessuti molli e il periostio, accompagnato dalla deposizione di sali di calcio nell'area dell'infiammazione. Di conseguenza, si forma una crescita ossea patologica, che porta al dolore cronico nel tallone quando si cammina (calcanodinia).
  2. Tendinite di Achille - una lesione infiammatoria del tendine calcaneale, accompagnata da alterazioni degenerative.
  3. La malattia del nord, o apofisite del calcagno, è spesso una malattia diagnosticata nei bambini, accompagnata da tensione dolorosa e / o stiramento dei tendini e dei muscoli, che porta a dolore al piede dopo una lunga corsa, a praticare sport oa causa della rapida crescita dello scheletro.
  4. La malattia di Haglund - Shinz è una malattia causata dalla necrosi asettica (necrosi) della superficie ossea al posto del più grande effetto meccanico.
  5. La borsite è un'infiammazione della cavità sinoviale con abbondante produzione e accumulo di essudato infiammatorio in essa.
  6. Achillodinia - la comparsa del processo infiammatorio nel tendine del tallone.
  7. La sindrome del canale tarsale è caratterizzata dalla compressione dei rami del nervo tibiale posteriore.
  8. La nevralgia di Morton, o neuropatia da compressione dei nervi plantari, è una compressione comprendente i nervi comuni della suola, che innervano le dita del piede. Il risultato è un forte bruciore che si diffonde su tutta la superficie della suola.
  9. Neuropatia sensoriale di natura ereditaria - un tipo di polineuropatia. In un tipo di patologia autosomica dominante, c'è un'ipotropia delle gambe distali con disturbi della sensibilità dissociati, che porta a un forte dolore ai piedi.
  10. La deformità in valgo del piede è una patologia caratterizzata da una curvatura a forma di X dell'asse dei piedi, a seguito della quale si appiattiscono, "collassando" verso l'interno, e i talloni si aprono verso l'esterno.

Malattie comuni che portano a danni alle ossa e alle articolazioni dei piedi

  1. L'eritromelalgia è una rara malattia vascolare causata dalla dilatazione parossistica dei capillari e delle piccole arterie, che disturba i riflessi vasomotori periferici. Il piede può essere l'area interessata, con dolori di bruciore che occasionalmente si verificano dall'esposizione al calore.
  2. Neoplasie maligne nelle ossa dei piedi. La crescita del tumore porta alla compressione delle terminazioni nervose e dei vasi sanguigni, causando dolore cronico.
  3. Malattia metastatica Le metastasi del cancro con flusso sanguigno sono registrate nell'arto inferiore, in particolare nel piede.
  4. L'artrite reumatoide è una malattia infiammatoria-degenerativa sistemica che colpisce le piccole articolazioni di tutto il corpo, compresi i piedi.
  5. La spondilite anchilosante è una grave malattia sistemica di natura cronica, che colpisce il vantaggio delle articolazioni grandi e delle articolazioni delle vertebre. A volte, a causa dell'ossificazione dei legamenti e dei dischi delle articolazioni spinali, il paziente avverte dolore ai talloni.
  6. L'osteomielite è una infezione batterica che colpisce l'osso, il periostio e il midollo osseo. Con osteomielite del calcagno, si osserva la deformazione e la sclerosi delle strutture ossee.
  7. Tubercolosi dell'osso con il suo scioglimento o necrosi.
  8. La gotta è una grave malattia metabolica. La deposizione di cristalli di acido urico nelle articolazioni porta a pronunciate deformazioni delle ossa, e nei reni - all'infiammazione e alla formazione di calcoli.
  9. Varie malattie infettive. Alcune infezioni intestinali, come la yersiniosi o la salmonellosi, così come le infezioni urogenitali, sono la gonorrea o la clamidia. Scorrendo in una forma latente, portano spesso alla comparsa di artrite reattiva, che colpisce insieme ad altre articolazioni e articolazione del calcagno.
  10. Talloni screpolati derivanti da piede diabetico, micosi o dermatite.

lesioni

  1. Rottura o distorsione del tendine.
  2. Frattura o fessura del calcagno.
  3. Tacchi lividi

La natura del dolore nel tallone quando si cammina

A seconda del fattore eziologico, i talloni possono ferire in modi diversi. Per natura, il dolore sta bruciando, tagliando, opaco, sparando, dolorante. È importante distinguere le sue caratteristiche, aiuterà i medici a determinare la causa esatta e prescriverà un trattamento adeguato. Il dolore può essere la manifestazione iniziale della malattia del piede o uno dei sintomi di una malattia comune.

Il dolore bruciante si verifica nell'eritromelalgia e nella polineuropatia. Nel primo caso, il caldo o addirittura il sonno sotto una coperta calda portano all'espansione patologica dei capillari e dei vasi sanguigni negli arti, a seguito del quale una persona soffre di una sensazione di bruciore debilitante non solo nel tallone, ma anche nell'intero piede. Il sonno e l'umore sono disturbati, il disagio si verifica mentre si cammina. La pelle sul tallone diventa rossa con un colore tinta bluastra. C'è solo un desiderio: raffreddare le gambe, lasciandole cadere in acqua fredda. Nel secondo caso, ad esempio, nella nevralgia metatarsale, la compressione dei nervi plantari termina con la comparsa di dolori acuti e brucianti che si diffondono su tutto il piede. L'infiammazione o la lesione del tendine si manifestano anche a causa di un bruciore acuto nella zona interessata.

Il dolore al tallone, affetto da fascite, si verifica quando si cammina dopo aver dormito o riposato, specialmente al mattino. È così forte e insopportabile che una persona è costretta ad evitare di calpestare il tallone. A riposo, il dolore si attenua o diventa noioso, ma al minimo carico sul tallone riprende. Il ritorno del dolore durante la deambulazione è dovuto a ripetute micro-fratture dell'aponeurosi infiammata ed edematosa, che crescono insieme durante l'assenza di attività motoria umana.

Quando i pazienti sperone calcagno si lamentano di dolore dolorante opaco nel mezzo del tallone, aggravato dal camminare. Ogni dolore può essere diverso: periodico, quando si calpesta il tallone o costante dolore, alternando acuto quando si cammina. Spesso una persona si sente un chiodo nel tallone. Le persone obese hanno il tempo più difficile. Sono dovuti all'obesità, il carico sulle gambe è parecchie volte superiore a quello delle persone che hanno un peso normale.

Tendinite di Achille, rottura dei legamenti, fascite plantare, contusioni del tallone sono spesso diagnosticate negli atleti da jogging o da coloro che sono costretti ad aumentare drasticamente il carico sistematico sulle gambe.

Il dolore acuto insopportabile nel tallone con l'impossibilità di affidarsi ad esso appare con una frattura del calcagno. I traumatologi sanno che il periodo di accrescimento osseo e il periodo di recupero è molto lungo. Anche dopo la rimozione dell'intonaco, il paziente non può calpestare completamente il tallone infortunato per un lungo periodo.

La lesione delle articolazioni del piede, accompagnata da dolore di varia intensità, si verifica nell'artrite reumatoide, nella spondiloartrite anchilosante, in alcune malattie sistemiche autoimmuni o infettive. Il diabete porta a una violazione del tessuto trofico dei piedi, manifestato da crepe dolorose e ulcere sui talloni.

Diagnosi di dolore anormale al tallone

Per il dolore al tallone, fare riferimento a un reumatologo o traumatologo ortopedico. Potrebbe essere necessario consultare altri specialisti "stretti": un oncologo, uno specialista in malattie infettive, un chirurgo o un neuropatologo.

Lo schema delle misure diagnostiche è determinato dopo l'esame fisico del paziente. Raccogliendo anamnesi e disturbi per accertare la presenza di malattie croniche o recentemente trasferite, un esame fisico visivo con palpazione dell'area dolorosa consente al medico in questa fase di effettuare una diagnosi preliminare e di prescrivere gli esami necessari, i cui risultati serviranno come base per confermare o escludere la presunta patologia.

Diagnosi di laboratorio

  • "Biochimica" e analisi del sangue clinicoconsentono di rilevare la presenza di infiammazione, come l'artrite. Un aumento dei livelli di acido urico indica la gotta.
  • Esame del sangue per i marcatori tumorali. Prescritto per sospetto tumore maligno.
  • Test di frode con la definizione di fattore reumatoide, complessi immunitari circolanti, albumina, proteina C-reattiva, rilevamento di anticorpi anti-streptolizina. Necessario per confermare malattie reumatiche e autoimmuni.
  • Studio batterioscopico essudato prelevato dopo la puntura della sacca articolare. Questi metodi consentono di identificare la lesione infiammatoria della borsa.
  • Esame microbiologico raschiando l'uretra per determinare l'agente eziologico dell'infezione della sfera genitale.
  • Analisi batteriologiche del liquido articolareper chiarire la natura dell'infiammazione, il tipo di agente patogeno e determinare la sua sensibilità agli antibiotici.
  • Esame del sangue per lo zucchero. È necessario determinare il livello di glucosio nel diabete, al fine di stabilizzare l'indicatore, per ridurre l'effetto negativo dello zucchero sui vasi delle gambe.

Diagnostica strumentale

  • radiografia - metodo diagnostico leader per il dolore nel tallone. Consente di identificare le violazioni dell'integrità del tessuto osseo e altri cambiamenti specifici nelle strutture.
  • Biopsia ossea di puntura. È indicato per il sospetto danno tubercolare al sistema osseo.
  • Puntura del sacco sinoviale. Condotto con sospetta borsite.
  • Ultrasuoni, risonanza magnetica nucleare o CT. Assegnare in caso di controversia o per identificare un tumore maligno.
  • elettroneuromiografia - registrazione dei potenziali bioelettrici dei muscoli sullo sfondo dell'eccitazione delle fibre muscolari.

Trattamento del dolore al tallone

Il dolore nel calcagno è un sintomo di una condizione patologica o della malattia sottostante. Sulla base di questo metodo di trattamento è selezionato. Ma prima, il paziente deve aderire alle raccomandazioni generali:

  • riposati di più ed elimina ogni giorno lunghe camminate o piedi in piedi;
  • rifiutare le scarpe con una scarpa scomoda con tacchi alti o la sua completa assenza;
  • ridurre il peso nell'obesità;
  • utilizzare i supporti del collo del piede o indossare scarpe ortopediche;
  • impegnarsi in esercizi terapeutici per i piedi.

In caso di dolore al tallone, non correlato al trauma, alleviano la malattia principalmente con l'aiuto di una terapia conservativa. Se il dolore è una conseguenza della malattia di base, l'enfasi è sul suo trattamento e, a seconda della malattia, la terapia ha le sue sfumature: durante le infezioni urogenitali, gli antibiotici sono prescritti per eradicare i microrganismi; per l'artrite reumatoide, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei e corticosteroidi; la tubercolosi ossea viene trattata con antibiotici e farmaci anti-tubercolosi sintetici.

Trattamento per suole fascite:

  • corso prendendo uno dei farmaci antinfiammatori non steroidei (diclofenac, nimesulide, o altro);
  • con l'inefficacia degli analgesici non narcotici rendono il blocco della droga extra-articolare;
  • taping;
  • fisioterapia, come l'elettroforesi;
  • comprime sul tallone con una soluzione di Dimexidum, novocaina, acido acetilsalicilico;
  • applicazioni da una miscela di tintura di Sabelnik, olio di tasso e mummia;
  • la ginnastica;
  • massaggio ai piedi.

In alcune patologie, accompagnato da costante dolore nella pianta del piede, spesso viene utilizzata l'ortesi (tutore) o la stecca. Per le fratture del calcagno per immobilizzazione sulla gamba dal ginocchio alle dita imporre una stecca di gesso per un periodo di 3-8 settimane.

Da procedure fisioterapeutiche oltre all'elettroforesi, sono efficaci la terapia ad onde d'urto, la terapia magnetica e laser, l'ecografia, la fonoforesi e l'UHF. Aiuta anche la terapia manuale, il massaggio.

Il trattamento chirurgico è indicato per i casi gravi di patologie che non possono essere risolti con metodi medici di trattamento. L'operazione viene eseguita con rotture tendinee, in alcuni casi, per rimuovere lo sperone calcaneare, ecc.

Il tallone fa male, fa male ad attaccare

I tacchi sono parte integrante del piede. Consistono di ossa e un morbido strato di grasso. Una tale struttura aiuta le gambe a sopportare i carichi significativi derivanti dalla camminata e dalla corsa. I tessuti del tallone indeboliscono la pressione che appare nel processo di movimento e proteggono la colonna vertebrale da possibili lesioni. Insieme al piede, svolgono la funzione di ammortizzatore.

Il calcagno è pieno di vasi sanguigni, fibre nervose e tendini che aumentano la sensibilità di questa parte del piede alle lesioni esterne. È facile danneggiarlo e, di conseguenza, il dolore si avverte camminando. L'alta probabilità di lesioni è in gran parte dovuta alla struttura anatomica dei talloni.

Fa male camminare sul tallone al mattino dopo essersi svegliato

Il dolore al tallone al mattino è un fenomeno frequente. Le sensazioni dolorose compaiono immediatamente dopo il sonno. Basta alzarsi dal letto e il dolore spiacevole copre quasi tutto il piede. È necessario muoversi in punta di piedi, perché è doloroso calpestare completamente il piede.

A poco a poco, il dolore passa, ma può tornare dopo una lunga seduta in posizione seduta o sdraiata. La sindrome spiacevole si fa sentire immediatamente dopo che una persona gli fa un passo sul piede.

La causa di questa condizione è la fascite plantare. Il dolore al tallone è il sintomo principale di questa malattia. Nella maggior parte dei casi, le sensazioni dolorose sono causate da cambiamenti infiammatori e degenerativi che si verificano nella guaina del tessuto connettivo plantare.

Ragioni che contribuiscono a processi negativi:

  • Sovraccarico del piede. Si verifica quando:
    • indossare scarpe, sandali o stivali senza tacco;
    • un significativo e rapido aumento dell'attività motoria;
    • stando in piedi, questo è dovuto al tipo di attività di produzione;
    • rapida serie di chili in più.
  • Flatfoot, in cui l'arco del piede cade, e la guaina plantare è troppo stretta. Il risultato: microtraumi che causano dolore.

L'infiammazione della fascia può diventare cronica nel tempo. Questo processo porta al fatto che i sali di calcio si depositano nell'area dell'infiammazione. Crescita ossea graduale - sperone calcaneare. Provoca dolore, specialmente sgradevole al mattino.

Fa male sul tallone: ​​possibili cause

Le cause delle sensazioni dolorose possono essere combinate in diversi gruppi.

I. Disturbi sistemici:

  • Spondilite anchilosante (spondilite anchilosante) - infiammazione cronica delle articolazioni e della colonna vertebrale. La causa della malattia è l'ostilità del sistema immunitario umano nei tessuti dei legamenti e delle articolazioni del corpo. Le vertebre si fondono l'una con l'altra e la colonna vertebrale non è più flessibile e mobile. Spesso è il dolore al tallone che è il primo sintomo della malattia. È così doloroso che non ti permette di stare su un pavimento duro.
  • L'artrite reumatoide è uno dei più gravi disturbi articolari. Procede con molteplici complicazioni. La sindrome dolorosa appare prima solo durante il movimento. Quando l'infiammazione aumenta, le sensazioni agonizzanti possono svegliarsi di notte e disturbare fino al mattino.
  • Gotta. Questa malattia metabolica è caratterizzata dal fatto che i cristalli di urato sotto forma di acido urico si accumulano in vari tessuti del corpo. Grave dolore appare nelle articolazioni. Arrossiscono, si scaldano e si gonfiano. La gotta colpisce più spesso le articolazioni del pollice sugli arti inferiori, diffondendo il dolore all'osso del tallone.
  • Lesione del calcagno, che è ulteriormente accompagnata da infiammazione dei tessuti adiacenti. C'è un dolore bruciante sotto il tallone, come se fosse trafitto da una freccia affilata. Diventa insopportabile quando prova a stare su una gamba contusa.
  • Frattura del calcagno La sindrome del dolore nasce nell'area del danno. Il tallone è deformato dentro o fuori. L'intero piede si gonfia ed è coperto da piccoli ematomi. È impossibile calpestare un piede: il dolore non lo consente.
  • Rottura o distorsione del tendine. È meglio non piegare la suola: le sensazioni sono molto dolorose.
  • Malattia del Nord (epifisesia calcaneare). La malattia si manifesta sotto forma di una micro-rottura delle fibre del tessuto connettivo nella regione del calcagno. Preoccupato per il dolore sul lato e sul retro del tallone. Può essere sentito con la palpazione del piede, ma si verifica principalmente con il movimento attivo.

III. Malattie infiammatorie:

  • La borsite è un'infiammazione che si verifica dopo lesioni o costante irritazione meccanica degli arti. Succede che le cause visibili della borsite sono assenti. La malattia è caratterizzata da tutti i classici segni di infiammazione: arrossamento e gonfiore del tallone, tenerezza quando viene toccata. Se l'infiammazione diventa cronica, la pelle diventa più densa.
  • Tendinite di Achille. Un fattore scatenante nello sviluppo dell'infiammazione è troppo stressante sui muscoli del polpaccio. La temperatura della pelle aumenta, i talloni si gonfiano e diventano rossi. Un tendine infiammato può scoppiare, emettendo un caratteristico suono di scoppio.

Senza cure mediche di emergenza è indispensabile.

IV. Malattie infettive:

  • Osso di tubercolosi. Inizia con la necrosi di grandi aree della pelle o con lo scioglimento della sostanza ossea. Il processo di infezione copre una vasta area, provoca la formazione di fistole purulente. Tra poche settimane, potrebbe fermarsi e la persona sarà in remissione. Ma più spesso la malattia porta a deformità degli arti e zoppia.
  • Artrite reattiva. Provocano infezioni urogenitali e intestinali, che si verificano in forma latente. I dolori al tallone si manifestano non solo nel processo del camminare. Spesso si preoccupano di notte. Allo stesso tempo, le sensazioni dolorose sono piuttosto forti e più sgradevoli che durante il giorno.
  • L'osteomielite del calcagno è un processo purulento-necrotico causato da batteri. Si sviluppa nell'osso e nel midollo osseo, circonda il tessuto molle circostante. Il dolore è acuto e noioso, scoppiando dall'interno. Sono valorizzati al minimo movimento. Il tallone allo stesso tempo diventa rosso ed edematoso.

V. Altre malattie:

  • diabete mellito;
  • neoplasie maligne;
  • neuropatia del nervo tibiale.

Solo un medico può diagnosticare una malattia specifica. Devi contattare un reumatologo o un traumatologo. Potrebbe anche essere necessario consultare un neurologo, un chirurgo, un oncologo.

Terapia del dolore al tallone

Dopo aver superato l'esame, lo specialista prescrive una terapia complessa. La sua composizione dipende dalla causa del dolore.

Per ridurre il dolore e la sua prevenzione è usare le seguenti raccomandazioni:

  • Presta attenzione alla selezione delle scarpe giuste. Lascia che sia più costoso, ma più comodo e comodo. L'altezza del tallone più accettabile è 4-5 centimetri.
  • Se hai un eccesso di peso dovresti lavorare per sbarazzartene. I chili in sovrappeso sovraccarica i muscoli dei piedi.
  • Fai un po 'di esercizio per le gambe. Implica la flessione e l'inflessione dei piedi per due o tre minuti. È meglio fare esercizi in posizione seduta. Non è male guidare una palla da massaggio a piedi nudi, provare a raccogliere alcuni piccoli oggetti con le dita dei piedi.
  • Se possibile, cammina a piedi nudi nella sabbia e nell'erba.

Trattamento del dolore nei rimedi popolari heel

Molti consigli di medicina tradizionale aiutano efficacemente a ridurre i sentimenti dolorosi. Ecco alcuni metodi:

  • Pediluvio a contrasto. Devi cucinare due piatti: uno con acqua calda, l'altro con freddo. I piedi dovrebbero essere immersi a turno e conservati per diversi minuti. Quindi asciugare i piedi e indossare calze di cotone.
  • Bagni rilassanti In acqua calda (4-5 litri) aggiungere 100 grammi di sale marino e un cucchiaino di estratto di pino. Immergere i piedi nella vasca da bagno e tenere premuto per circa un quarto d'ora. Il secondo metodo per eseguire la procedura: tritare il cavolo dal cavolo con una grattugia e versare acqua bollente su di esso; Lasciare in infusione per mezz'ora e aggiungere un po 'd'acqua calda. In tale bagno dovrebbe tenere i piedi per circa venti minuti.
  • Trasformare in poltiglia 0,25 kg di radice di iris. Versalo con la stessa quantità di vodka e lascialo in una stanza buia per un paio di settimane. La tintura è usata per fare le compresse: inumidire la benda, fissarla al tallone e avvolgerla con un involucro di plastica. Al mattino rimuovi la benda. È necessario usare le compresse con un diaframma non meno di venti giorni in fila.
  • Preparare una miscela di miele e mamma. I componenti dovrebbero essere sciolti in una quantità tale: 2 cucchiai di miele (tabella) e 5 grammi di mummia. Unguento fatto in casa per lubrificare i tacchi prima di andare a dormire.

Propoli, ravanello nero, fiori lilla, aglio, pappa di patate sono anche usati.

I rimedi popolari possono essere usati in parallelo con l'assunzione di medicinali e l'esecuzione di procedure prescritte dal medico.

I semplici metodi sopra descritti possono solo alleviare temporaneamente il disagio. Per evitare che il dolore al tallone si interrompa, è necessario diagnosticare la causa del problema. Questo è solo uno specialista.

5 cause del dolore al tallone durante la deambulazione e il trattamento

Navigazione dell'articolo:

Un numero enorme di persone si trova di fronte a un problema come il dolore al tallone quando cammina.

Questo è uno dei sintomi caratteristici di molte malattie o una conseguenza della lesione. I rappresentanti femminili sono più inclini a tali malattie, perché indossano i tacchi alti, aumentando ulteriormente il carico sui piedi e sui talloni.

Caratteristiche del tallone

Insieme al piede, il tallone è considerato un ammortizzatore. Consiste in un osso e uno strato di grasso, in modo che quando cammina e corre, può sopportare un carico elevato. I tessuti del tallone riducono la pressione durante lo spostamento, proteggendo la colonna vertebrale dalle lesioni.

L'osso del tallone è il più grande di ventisei ossa di piede. Consiste di vasi sanguigni, terminazioni nervose, tendini. I tacchi sono spesso suscettibili a varie lesioni che causano dolore.

Cause del dolore al tallone quando si cammina

Se una persona si lamenta che il tallone fa male, fa male ad attaccare, la causa di questo fenomeno può essere patologie che colpiscono la struttura del piede, delle ossa e delle articolazioni, lesioni. Dei fattori che provocano indolenzimento che non sono correlati alle malattie, ci sono:

  • stato di stress della struttura del piede per troppo tempo, a seguito del quale appare la "sindrome del dolore al tallone". Questo fenomeno provoca il calzino di scarpe scomode con un rialzo alto, sottopiedi di scarsa qualità o un brusco cambiamento di tacco alto a basso. La tensione dei piedi è spesso una conseguenza del piede piatto.
  • L'esaurimento dello strato grasso sotto la pelle del tallone. Questo può portare a perdita di peso troppo veloce, un aumento del numero di attività fisiche, movimenti.
  • Rimani in piedi tutto il giorno. Ciò provoca un carico eccessivo sulle gambe, dopo di che, quando una persona cammina, compaiono i dolori al tallone.
  • Aumento di peso attivo

fascite

Questo è un processo infiammatorio che coinvolge la fascia (la membrana connettiva responsabile della distribuzione dei carichi sul piede). L'infiammazione può innescare tali fattori:

  • carico eccessivo sugli arti inferiori;
  • calza scarpe scomode;
  • in sovrappeso;
  • diabete mellito.

Se le cause del dolore al tallone si trovano in presenza di fascite, puoi vedere sintomi così caratteristici:

  • le sensazioni dolorose al mattino sono più pronunciate.
  • L'area del tallone diventa rossa, infiammata, calda.

La terapia della malattia viene eseguita in un complesso, con l'uso di farmaci e fissatori del piede.

Sperone calcaneare

Questa è un'altra patologia, in presenza della quale è doloroso fare un passo indietro. Lo sperone calcaneare è una conseguenza che si forma a causa della comparsa di sali di calcio sul tallone, che iniziano a sporgere oltre i suoi limiti, impedendo un movimento confortevole. Spesso, la malattia provoca la fascite negli esseri umani. Le caratteristiche distintive degli speroni calcistici da altre malattie sono:

  • dolore nell'attività motoria, innescato dalla pressione della crescita sul tessuto molle.
  • La comparsa di gonfiore, che diventa molto difficile.
  • La crescita esistente è arrossata e calda al tatto.

La terapia della malattia dovrebbe iniziare immediatamente per evitare la crescita attiva dello sperone, portando al fatto che il piede smette di muoversi. Per diagnosticare una malattia, gli specialisti inviano il paziente a una radiografia o ad ultrasuoni. Quando la diagnosi è confermata, il paziente indossa una speciale benda sul piede per proteggerla da qualsiasi pressione.

Tendenit

Alcune persone non sono in grado di determinare il motivo per cui il tallone fa male e fa male a calpestarlo. Un tale fenomeno può provocare un allungamento del tendine di Achille, chiamato tendenite. Il problema è una conseguenza di carichi eccessivi sul piede, così come la presenza di danni alla zona del tallone.

Le tendenze possono essere determinate da tali caratteristiche:

  • le sensazioni dolorose nell'area del tallone si trovano sul lato della suola o sopra di esso. Diventano acuti quando una persona cammina o si alza "in punta di piedi". I dolori più gravi si avvertono al mattino, poche ore dopo il risveglio.
  • Il luogo della patologia è arrossato, gonfio, caldo al tatto.
  • È difficile muovere il piede, camminare.

Condurre il trattamento delle tendeniti, è necessario garantire il riposo completo delle gambe. Per fare questo, sono avvolti con una benda elastica.

Applicare freddo al tallone per ridurre gli attacchi acuti del dolore.

Il medico può raccomandare l'assunzione di farmaci che alleviano il processo infiammatorio e alleviare il dolore. Per sviluppare un tendine danneggiato, è necessario fare esercizi terapeutici.

Artrite e artrosi

Il dolore al tallone durante la deambulazione può essere dovuto alla presenza di artrite o artrosi. L'artrite è un processo infiammatorio delle articolazioni provocato da malattie infettive, indebolimento del sistema immunitario. Al contrario, l'artrosi - cambiamenti nelle articolazioni che compaiono con l'età.

Entrambe le malattie si manifestano:

  • dolori alle calcagna, che compaiono principalmente la sera. Il disagio può verificarsi in un'altra zona del piede, non si può nemmeno abbassare di notte.
  • L'attività motoria diventa limitata.
  • Il giunto è allargato di diametro, deformato.
  • Il sito della malattia è gravemente gonfio.

Per curare le malattie, assumono farmaci che eliminano il processo infiammatorio, antidolorifici. Le fasi avanzate della malattia possono richiedere la puntura di un'articolazione interessata dall'infiammazione.

rodonalgia

Può essere doloroso per una persona camminare se soffre di eritromelalgia provocata dalla dilatazione dei vasi sanguigni. Vi sono sintomi così caratteristici della malattia:

  • una persona ha sudorazione profusa;
  • l'area patologica diventa arrossata;
  • il paziente soffre di iperemia;
  • una persona avverte un dolore bruciante se, camminando, arriva su tutto il piede.

Per condurre la terapia eritromelalgia, raccomandano l'assunzione di farmaci con effetto vasocostrittore e sedativo che rafforzano le pareti vascolari. Per i dolori acuti, il medico prescrive Novocaina.

osteoporosi

Per capire perché i talloni fanno male quando si cammina, è necessario prestare attenzione ai sintomi presenti. Se l'osteoporosi provoca sensazioni dolorose, che riducono la densità del processo osseo, può danneggiare non solo il tallone, ma l'intero piede. Il paziente ha spesso una curvatura della colonna vertebrale, quindi è ingobbito. Le cause della malattia sono:

  • dieta malsana;
  • la presenza di cattive abitudini;
  • menopausa, che è venuto a una donna troppo presto;
  • dopo il parto, una giovane madre allatta a lungo.

La terapia della malattia consiste principalmente nell'assunzione di medicinali che aiuteranno a riempire la mancanza di vitamine e microelementi del corpo.

borsite

Questa malattia provoca infiammazione nel sacchetto sinoviale. Appare inaspettatamente, mentre la persona ha dolore ai talloni quando cammina. Sintomi borsite caratteristica, prendere in considerazione:

  • gonfiore del tubero calcaneale;
  • arrossamento;
  • caldo al tatto il luogo in cui si verifica il processo infiammatorio;
  • toccando un tallone, una persona sperimenta un forte disagio, dolore.

La terapia con borsite comporta l'assunzione di farmaci antibatterici, il riposo completo delle gambe e le necessarie procedure fisiche.

Heel Spitz

In un modo diverso, la malattia è chiamata verruca appesa. Questa è una formazione densa di una forma arrotondata, in cui è doloroso fare un passo sui talloni, prurito e bruciore dell'area colpita appaiono. La terapia della malattia viene effettuata rimuovendo la patologia dei farmaci o strumentale.

Danni e lesioni

I talloni sopportano il carico maggiore, quindi le sue lesioni si verificano molto spesso. Ci sono tali tipi di lesioni:

  • fessura calcanea;
  • malattia del nord;
  • tallone contuso.

Frattura del tallone

Questo fenomeno si verifica spesso quando una persona atterra su talloni da un'altezza. Il calcagno si divide - questa è la causa principale del dolore ai talloni quando si cammina. L'area interessata diventa gonfia, appare lividi. La gamba ferita si muove con difficoltà o è completamente immobilizzata.

Epifisite del calcagno o malattia del nord

Coloro che sono professionalmente coinvolti nello sport, spesso si chiedono perché i talloni fanno male dopo una lunga camminata. Sensazioni dolorose li disturbano anche a carichi fisici, sollevandoli "sulle dita dei piedi". L'area danneggiata è gonfia, i muscoli del polpaccio sono limitati nei movimenti. Nel trattare la malattia del Nord, si consiglia al paziente di indossare un cuscinetto speciale per il tallone, che accelera la rigenerazione dell'area danneggiata.

video

Trattamento del dolore al tallone

È molto importante sapere cosa fare se il tallone fa male e fa male a calpestarlo. Il trattamento è determinato dopo che la causa sottostante del dolore è stata diagnosticata. Fino a quando la diagnosi non viene eseguita, è necessario seguire queste raccomandazioni:

  • dare riposo ai passi, camminare meno a piedi;
  • smettere di indossare scarpe scomode, evitare tacchi alti o scarpe piatte;
  • in presenza di sovrappeso, provare a normalizzare le sue prestazioni;
  • fare esercizi terapeutici per i piedi.

Se le sensazioni dolorose non sono provocate da una lesione al piede, il medico curante esegue un trattamento conservativo. In presenza di malattie a causa delle quali è doloroso stare sul tallone, la terapia ha le seguenti caratteristiche:

  • se c'è un'infezione urogenitale, si raccomanda l'uso di agenti antibatterici in grado di combattere i microrganismi patogeni;
  • una persona che soffre di artrite reumatoide, farmaci anti-infiammatori non steroidei, corticosteroidi;
  • per eliminare i dolori provocati dalla tubercolosi ossea, raccomandano la terapia antibatterica, l'uso di farmaci anti-tubercolosi di natura sintetica.

In caso di lesioni ai piedi che causano dolore ai talloni, vengono spesso utilizzate ortesi e pneumatici. Se è stata diagnosticata una frattura dell'osso del tallone, al fine di immobilizzare l'arto inferiore, viene applicato un longuet dalle ginocchia alle dita.

Quando si curano i dolori al tallone, i medici raccomandano varie procedure fisioterapiche, massaggi. L'intervento chirurgico è estremamente raro se la malattia non può essere eliminata con l'aiuto di una terapia conservativa. L'operazione viene eseguita con una rottura del tendine o la necessità di rimuovere lo sperone del tallone.

prevenzione

Per ridurre il rischio di comparsa di dolori anormali del tallone, è necessario seguire queste misure preventive:

  • smettere di indossare scarpe tacco alto. Deve avere un'altezza non superiore a cinque centimetri, essere ampia, stabile.
  • Non comprare scarpe con suole piatte. Ora, molte donne preferiscono le ballerine, che hanno un effetto negativo sulla struttura dei piedi, provocano tensione nel calcagno, muscoli, tendini.
  • In tempo per iniziare il trattamento di malattie che causano dolore ai talloni.
  • Non permettere sovrappeso.
  • Acquista plantari ortopedici.
  • Cura quotidiana per la pelle dei piedi.
  • Cerca di evitare lesioni ai piedi.

Con l'apparizione di dolori al tallone che non passano alcuni giorni, non è necessario posticipare la visita al medico.

Se sono provocati da gravi malattie, è necessario iniziare il trattamento in tempo per evitare complicazioni che non saranno facili da eliminare.

Perché il tallone è dolorante e ferito per attaccare?

Il disagio nel tallone indica le conseguenze della ferita o la presenza della malattia. La parte massiccia del piede è progettata per trasportare carichi pesanti ed eseguire una funzione ammortizzante per la colonna vertebrale. Ciò contribuisce alla sua anatomia e ai depositi di grasso denso. La struttura della caviglia è concentrata un sacco di terminazioni nervose, vasi sanguigni, tendini. La struttura ossea spugnosa aumenta il rischio di vari tipi di danni. Il loro risultato - il tallone fa male e fa male ad attaccare ad ogni passo.

Cause del dolore

L'intensità e la localizzazione del dolore dipendono dalla causa del suo verificarsi. Distinguere tra fonti naturali di problemi e causate dai processi infiammatori della zona del tallone. Il primo gruppo di fattori è associato all'attivazione del carico statico sulla suola. Quindi il dolore si manifesta raramente in uno stato di riposo. Il secondo gruppo di cause è causato da un disturbo del sistema endocrino o dell'immunità. Questo crea una condizione favorevole per l'infezione dei tessuti molli del piede con vari microrganismi.

Scarpe scomode

Quando le scarpe casual non corrispondono alle dimensioni reali del piede - stretti, stretti, schiaccia - quando si cammina, sorge il dolore. Un sintomo sgradevole è più spesso osservato nelle donne a causa della necessità di usare i tacchi.

Per non sovraccaricare la parte inferiore della caviglia e prevenire la sua successiva infiammazione, si raccomanda di seguire semplici regole:

  • Non indossare scarpe lunghe con scarpe piatte o tacchi troppo alti (altezza massima - 7 cm).
  • Evitare materiali di bassa qualità che possono spremere eccessivamente il piede, strofinare la pelle.
  • Evitare l'eccessiva abrasione della suola, specialmente con i piedi piatti.
  • Scegli le scarpe con supporto per arco, preferibilmente su base ortopedica.

In alcuni casi, è possibile ottenere scarpe comode con l'aiuto di solette speciali che fissano il piede nella posizione ottimale.

l'eccesso di peso

L'eccesso di peso aumenta significativamente la pressione sulle gambe. L'articolazione della caviglia soffre particolarmente. È necessario alleviare la situazione con una corretta alimentazione, attività fisica e massaggio sistematico ai piedi. La dieta dovrebbe includere alimenti contenenti proteine, vitamine, microelementi. Ogni giorno dovresti spendere più calorie di quelle che consumi. Contribuire al miglioramento del metabolismo e alla combustione del grasso mattutino facendo jogging, nuoto, ciclismo, fitness, atletica leggera.

Carico eccessivo sulle gambe a causa dello stile di vita

La necessità di camminare a lungo termine o di stare in piedi aumenta il carico totale sulla zona del tallone. Una persona sedentaria che ha deciso di aumentare drasticamente l'attività motoria dovrà affrontare un errore fisiologico. Le sue manifestazioni sono dolore nell'arco longitudinale del piede, calli, duroni. È necessario aumentare gradualmente la pressione sulle gambe, soprattutto per le persone con un sottile strato di grasso sottocutaneo sulla superficie plantare.

Borsite del calcagno

È un'infiammazione di una parte dell'articolazione - il sacco sinoviale. Ci sono borsite del tallone posteriore e malattia di Albert - achillobursite. Potenziali cause:

  • L'uso di scarpe aderenti, sfregando il tallone, aumenta il carico su di esso.
  • Varie lesioni che interessano il legamento talone-perone posteriore.
  • Lo sviluppo di escrescenze ossee sulle gambe (deformità di Haglund). Uno dei sintomi della malattia - un aumento visivo della dimensione del tallone.
  • Flatfoot, piede torto.
  • Lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, altre malattie autoimmuni.

Il dolore in entrambi i tipi di disturbo è localizzato dietro il tallone, dove la sua parte sporgente si connette con il tendine di Achille.

Fascite plantare

È una conseguenza del danno o dell'infiammazione della fascia plantare, che è responsabile della connessione del calcagno con il piede. Un'ulteriore funzione della struttura anatomica - che fornisce la capacità di muoversi completamente.

I fattori di rischio per la fascite plantare includono:

  1. Sovrappeso, disordini metabolici, livelli ormonali.
  2. La gravidanza, in cui una donna sta guadagnando attivamente chili, cambia la solita natura dell'andatura.
  1. Lunga permanenza sulle gambe, caratteristica dei dipendenti delle professioni e degli atleti di rilievo - atleti, skateboarder.

Molto spesso, la malattia si manifesta dopo 40 anni, quando il corsetto muscolare si indebolisce e si verifica un declino legato all'età.

Artrite, artrosi

Nella fase iniziale, i processi degenerativi-infiammatori si sviluppano senza segni di dolore. Il cambiamento nello stato del tessuto osseo viene rilevato durante l'esame a raggi X. L'artrite 2 e 3 gradi si manifestano con un forte dolore, specialmente quando si cammina. Ulteriori sintomi - gonfiore alle gambe, arrossamento, un aumento significativo della taglia della caviglia.

La deformazione dei piedi è inevitabile. Pertanto, una riduzione dell'intensità dei sintomi viene effettuata immediatamente - con un trattamento medico, un corso di fisioterapia. È importante prevenire la perdita di auto-mobilità.

Heel Spitz

È una verruca sulla superficie della pelle del tallone. Dà una sensazione sgradevole e difficoltà a camminare. Spitz plantare - fonte di dolore, bruciore, prurito. Il metodo di trattamento comprende la chirurgia e la terapia farmacologica.

osteoporosi

È caratterizzato da fragili ossa a causa di una diminuzione della loro densità. Con 2 o più stadi della malattia, l'area a destra oa sinistra dei molestati del legamento calcanofibulare. Le patologie sono soggette ad adulti da 37 anni. Il principale fattore di patogenesi è la lisciviazione dei micronutrienti dal tessuto osseo. Lo sviluppo del fenomeno contribuisce a:

  1. Scarsa nutrizione
  2. Cattive abitudini
  3. Menopausa precoce, mestruazione tardiva.
  4. Allattamento al seno a lungo termine.

Contemporaneamente al dolore, gli effetti dell'osteoporosi si riscontrano con la scoliosi, riducendo la crescita del corpo. Inoltre, la violazione può essere identificata con un'adesione innaturalmente lunga di fratture. La terapia si basa sul rispetto della dieta corretta, farmaci, stimolando il restauro delle ossa.

Classificazione delle malattie secondo la natura del dolore

La causa principale della patogenesi a lungo termine delle malattie è una leggera adesione dell'osso e del tessuto tendineo durante la notte in cui il corpo viene ripristinato. Al mattino, i legamenti del piede accresciuti vengono distrutti a causa dell'aumento spontaneo della pressione statica, causando dolore di diversa localizzazione.

Dolore al tallone al mattino

Il microtrauma dell'osso del tallone provoca dolore ai muscoli dell'articolazione della caviglia, comporta fascite plantare. I sintomi della malattia - un forte dolore al mattino, quando alzarsi dal letto. Se durante il giorno la condizione è normalizzata, e alla sera il dolore acuto ritorna di nuovo - la diagnosi di sperone calcaneare è supposta. È una crescita di calcio sul fondo del piede. Il trattamento tempestivo preverrà il successivo disagio sistematico.

Fa male camminare sul tallone

Il pizzicore del nervo sciatico si manifesta con sensazioni dolorose sotto la caviglia al mattino. Questo è comprensibile, dal momento che la lunghezza della fibra è dall'articolazione dell'anca alle dita dei piedi.

Dolore nella parte posteriore del tallone

A causa di aillodinia, esostosi del tallone. Ciascuna delle malattie non è immediatamente evidente. Nel primo caso, il tallone è interessato. Dopo che l'articolazione della caviglia fa male quando viene toccata. 9 pazienti su 10 riferiscono un aumento del disagio anche a riposo.

La seconda patologia nel quadro clinico è un analogo dello sperone calcaneare. L'esostosi è caratterizzata dalla formazione di escrescenze. Nuove crescite maturano dietro il calcagno con patogenesi parallela della borsite.

Il dolore della localizzazione negli adolescenti è caratterizzato da apofisite calcaneare. Principalmente ragazzi in parallelo su entrambe le gambe. Si manifesta dopo una lunga corsa o esercizio fisico.

Dolore nel mezzo del tallone (contemporaneamente con dolore alla schiena)

Testimonianza di Achilloburse. Tirare dolore all'osso cuboide viene trasmesso lungo l'intero piano del piede quando viene esercitato il carico. I sintomi includono gonfiore doloroso della parte posteriore del piede. Il trattamento deve essere effettuato da uno specialista esperto, specialmente in caso di una forma protratta di patologia.

Dolore, intorpidimento o formicolio in diverse parti del piede.

È una manifestazione di vene varicose sul piede, varie forme di danno o violazione delle fibre nervose:

  • La sindrome di FALENE è causata dalla spremitura dei nervi dietro la caviglia con caratteristiche sensazioni dolorose di 30 secondi;
  • violazione dei percorsi del nervo tibiale;
  • La sindrome di Tinel è accompagnata da dolori lancinanti dal piede al ginocchio.

Tali sensazioni possono indicare la presenza di tendinite di Achille, apofisite calcaneare, neuropatia sensoriale ereditaria.

Diagnosi di malattie utilizzando metodi strumentali e di laboratorio

Nella prima fase dell'esame, viene eseguito un esame visivo e viene rilevata la parte interessata del piede, il paziente viene interrogato. Quindi, per determinare i cambiamenti di tallone, è necessario l'uso di attrezzature mediche speciali. Il terzo stadio è un esame del sangue di laboratorio (può precedere la diagnostica dell'hardware).

Diagnosi di fascite plantare

Coinvolge una tomografia computerizzata a raggi X. Un esame preliminare da parte di un medico ha lo scopo di verificare la sensibilità e il tono dei muscoli della caviglia, i riflessi, la coordinazione dei movimenti. Il più informativo fornisce la risonanza magnetica.

Diagnosi degli speroni calcistici

Tutte le crescite di calcio e posti dolorosi sono facilmente rilevabili dai tessuti compattati presso la reception primaria presso uno specialista. È quasi impossibile sentirli, quindi, insieme ai tendini infiammati, sono visibili solo nella radiografia. La diagnosi è confermata dalle osservazioni della famiglia. C'è dolore insopportabile dopo un cambiamento di posizione del corpo, rigidità mattutina nell'articolazione, aumento del disagio quando si cammina.

Tra i metodi diagnostici, i raggi X e i test di laboratorio hanno il livello appropriato di informazioni. È importante che il medico escluda altre malattie del tallone (sindrome di Reiter, spondilite anchilosante).

Diagnosi di apofisite calcaneare negli adolescenti

L'esame medico è di fondamentale importanza. Tutte le ipotesi sono supportate dai risultati di metodi complessi di imaging radiografico - MRI, ultrasuoni. Quindi il paziente viene sottoposto a diagnostica di laboratorio. L'esame radiografico in questo caso è inutile.

Diagnosi di achilodinia

I tessuti molli, i muscoli intorno all'osso del tallone nelle articolazioni del tendine di Achille sono esaminati usando ultrasuoni, risonanza magnetica. Le misure radiologiche sono caratterizzate da un valore diagnostico inferiore. A discrezione del medico, può essere richiesta una puntura della cavità sinoviale, seguita dall'analisi del campione di materiale.

Diagnostica di Achillobursitis

Prima di tutto, il paziente subisce un esame a raggi X, che rivela le conseguenze di lesioni e distruzione ossea da artrite reumatoide. Quindi il medico prescriverà una diagnosi di laboratorio. Un esame del sangue può rilevare la gotta. La puntura e l'assunzione del contenuto del sacco del tendine conferma o nega la presenza di una borsite virale.

Diagnosi della compressione nervosa

Spremere il nervo può essere complicato dal diabete mellito e dal danno al SNC. Per identificare la diagnosi, viene eseguito un test della glicemia. Inoltre utilizzate tecniche strumentali:

  • MRI, gli ultrasuoni rilevano l'infiammazione, i tumori, i nervi che interessano.
  • L'elettroneuromiografia (ENMG) determina la qualità della permeabilità dei segnali dalle fibre muscolari alle terminazioni nervose.
  • La radiografia rileva le crescite di calcio, la deformazione delle ossa.

Spremere il nervo è anche determinato in modo indipendente. Sedendosi sul bordo della sedia e mettendo un peso moderato sul ginocchio, puoi sentire il dolore alla base della caviglia. Ciò conferma la presenza di disturbi neurologici.

Quale dottore contattare?

Un neurologo, un traumatologo, un ortopedico con tecniche terapeutiche comuni prescriverà un trattamento complesso. Quando si visita una struttura medica, è meglio passare attraverso la consultazione iniziale con un terapeuta. Scrive un rinvio agli specialisti dei profili elencati.

trattamento

Alle prime manifestazioni di dolore nella zona del tallone, è meglio non posticipare una visita dal medico. Se si attende la transizione verso una forma cronica, non è possibile rigenerare completamente il tessuto osseo (ad esempio, in caso di artrite, artrosi). Ma ripristinare il movimento naturale è del tutto possibile. Per eseguire la diagnostica, identificare le vere cause e prescrivere un trattamento competente possono i medici di profili diversi e solo con gli sforzi comuni. La terapia è condotta in più direzioni, prescritte:

  1. Una dieta che comporta l'assunzione di vitamine (soprattutto gruppo C), oligoelementi, minerali. Si raccomanda l'uso di succhi naturali, decotti di erbe, alimenti proteici, compresi quelli con acidi grassi Omega-3.
  2. Gel, unguenti con effetto analgesico, attivando il ripristino del tessuto osseo, l'integrità dei tendini.
  3. Farmaci per uso orale e iniettabile (gli antibiotici sono prescritti per gli stadi avanzati del disturbo). L'obiettivo è quello di intorpidire il paziente e arrestare i processi infiammatori.
  4. Corsi di recupero fisiologico con massaggi speciali ed esercizi ginnici. Questo approccio può migliorare la circolazione sanguigna e l'assorbimento dei nutrienti nelle aree colpite.

Un punto a parte che vale la pena notare l'onda d'urto, le procedure laser, l'elettroforesi. Queste manipolazioni sono assegnate individualmente, tenendo conto della diagnosi e delle caratteristiche del paziente.

prevenzione

La prevenzione dei dolori all'interno del tallone si basa sulla protezione dal danno, sul rifiuto dell'ipodynamia e sulla cura quotidiana della pelle dei piedi. Altrettanto importante è l'osservanza di una corretta alimentazione: l'eliminazione di bevande alcoliche e gassate, alimenti a basso valore nutritivo. Si raccomanda di evitare il più possibile danni ai piedi, colpi forti, sovraccarichi, lunghi soggiorni sulle gambe. L'eliminazione anticipata dei primi segnali di violazione aiuterà ad evitare sensazioni spiacevoli all'interno dell'area del tallone, prevenendone il ripetersi.

Altri Articoli Su Piedi