Contusioni

Artroscopia dell'anca di cosa si tratta

Le malattie e le lesioni comuni sono le principali patologie in ortopedia, traumatologia e chirurgia. Un errore nella diagnosi o un metodo di trattamento scorretto possono seriamente danneggiare la funzione motoria, limitare le capacità lavorative e portare alla disabilità. L'artroscopia dell'anca è un metodo chirurgico innovativo che usa speciali strumenti ottici.

Cos'è l'artroscopia d'anca?

Un artroscopio è un dispositivo medico che consente di vedere lo stato dell'articolazione articolare dall'interno. È utilizzato non solo per la diagnostica, ma anche per il trattamento di varie patologie del sistema muscolo-scheletrico.

Caratteristiche dell'artroscopio del dispositivo:

  • videocamera;
  • guida di luce;
  • irrigatore per l'irrigazione delle strutture intra-articolari (necessario per mantenere la pressione intra-articolare a livello fisiologico);
  • pompa per rimuovere il fluido dalla cavità articolare.

Il dispositivo consente di ottenere una panoramica dello stato interno dell'articolazione dell'anca, poiché viene inserito nella cavità da lati diversi in determinati punti perfettamente allineati. È possibile ruotare l'artroscopio attorno al proprio asse per la migliore ispezione possibile. La cavità articolare e le strutture intraarticolari sono chiaramente visibili sullo schermo del computer. Il medico analizza l'immagine ottenuta da diverse angolazioni e seleziona le tattiche di trattamento ottimali.

Per chi è la procedura?

Indicazioni per l'artroscopia per l'esame o il trattamento:

  • malattie croniche progressive delle articolazioni dell'anca con frequenti recidive resistenti alla terapia;
  • lesioni (rottura dei legamenti intraarticolari, danni alla cartilagine intraarticolare);
  • malattie infiammatorie (artrite dell'articolazione dell'anca, infiammazione del sacco articolare).
  • la diagnosi più accurata fornisce informazioni complete sulla condizione dell'articolazione, delle sue membrane, dell'apparato tendine-legamentoso;
  • tagli minori e tecnica chirurgica delicata;
  • minima possibilità di sanguinamento;
  • soggetto a tutte le raccomandazioni, un breve processo di riabilitazione.

Gli svantaggi o le difficoltà della procedura comprendono la necessità di una preparazione completa e di un esame completo del paziente, nonché le elevate qualifiche e l'esperienza del medico nell'esecuzione di tali manipolazioni.

  • grave restringimento dello spazio articolare a causa della coxartrosi, anchilosi dell'articolazione;
  • l'obesità;
  • diabete grave;
  • sarcoma delle ossa del bacino, femore;
  • piccole fratture intraarticolari;
  • anomalie della struttura delle ossa o dei tessuti periarticolari.

Come viene eseguita l'artroscopia dell'anca?

La procedura si compone di diverse fasi:

  1. È necessario spiegare al paziente, per quali scopi viene eseguita questa procedura, per raccontare in dettaglio come si verifica.
  2. Il paziente è posato correttamente (su un lato sano o sul retro, a seconda dell'accesso scelto).
  3. L'anestesia generale è data.
  4. La distrazione (espansione) dello spazio articolare viene eseguita in modo che le strutture intra-articolari possano essere esaminate. Vengono utilizzati speciali sistemi di styling e trazione.
  5. Una radiografia dell'articolazione dell'anca è realizzata con un'imposizione preliminare di marcatori metallici sulla pelle (nella proiezione del grande trocantere della coscia, su certe aree dell'osso ileo e delle ossa pubiche). Ciò consente di determinare il grado di espansione raggiunta dello spazio comune, il luogo dei tagli futuri.
  6. Al fine di prevenire danni estremamente pericolosi all'arteria femorale e ai tronchi nervosi durante l'operazione, è necessario determinare anche la loro topografia.
  7. Se necessario, viene eseguita un'estensione dell'estremità, iniezione intra-articolare di soluzione salina e altri farmaci per espandere ulteriormente lo spazio articolare.
  8. Il medico esegue diverse piccole incisioni per l'inserimento di un artroscopio. Per una revisione completa della cavità articolare, sono generalmente consigliati tre approcci: anteriore, laterale e posteriore.

Azioni mediche

La sequenza di azioni di un chirurgo o traumatologo ortopedico dopo l'introduzione di un artroscopio:

  • ispezione della cavità per determinare lo stato dell'articolazione, l'entità del suo danno;
  • asportazione e rimozione di aree danneggiate di cartilagine, legamenti, ossa,
  • ripristino della posizione fisiologica delle aree strutturali dell'articolazione durante la frattura, dislocazione della testa del femore;
  • rimozione di versamento intraarticolare patologico;
  • cuciture e medicazioni sterili.

Dopo la procedura, gli analgesici sono prescritti a causa della sindrome del dolore. Per ridurre il gonfiore, la probabilità di infiammazione o sanguinamento, vengono utilizzati impacchi di ghiaccio I farmaci antinfiammatori non steroidei vengono prescritti una settimana dopo l'intervento.

Il periodo di riabilitazione è sotto la supervisione di un medico con l'eccezione di sovraccarico e ipotermia.

  • infezione secondaria;
  • danno aggiuntivo alle strutture intraarticolari;
  • danno a nervi e vasi sanguigni;
  • sindrome da dolore cronico.

Quanto costa un'operazione?

L'artroscopia a Mosca viene eseguita in molte cliniche, il costo della procedura varia a seconda della qualità dell'attrezzatura, delle qualifiche del medico, del livello di servizio.

Artrografia dell'anca

L'artrografia contraria dell'articolazione dell'anca è un metodo di ricerca prezioso che amplia la nostra conoscenza della patologia di varie malattie, in particolare la dislocazione dell'anca congenita. Con successo, è anche usato nella malattia di Perthes e altri.

Il valore dell'artrografia è che consente di vedere sui cambiamenti radiografici in quegli elementi dell'articolazione che non sono visibili nelle immagini ordinarie. Sul programma di contrasto artistico, sono visibili i contorni interni della capsula, il bordo cartilagineo della cavità (labrum aceta-bulare), lo stato dell'acetabolo, ecc.

Tecnica di artrografia

La puntura viene eseguita in caso di dislocazione congenita dell'anca, a seconda delle condizioni - dal basso, al di fuori o al di sopra. Nei bambini piccoli, all'età di circa un anno, la puntura più bassa del perineo è più conveniente. Con grandi cambiamenti nell'articolazione, la puntura superiore è più affidabile. L'asepsi dovrebbe essere tanto approfondita quanto con la chirurgia articolare.

Alla puntura inferiore (puntura perineale), l'assistente piega le gambe del bambino nelle articolazioni dell'anca e le ruota un po 'verso l'esterno. Questa posizione delle gambe consente di espandere con un piccolo spostamento della testa uno stretto spazio nella parte inferiore dell'articolazione.

Gli artrogrammi di entrambe le articolazioni dell'anca prima (a) e dopo (b) si riposizionano: s - sublussazione, d - dislocazione, il limbus viene avvitato nell'acetabolo.

Quando si allevano le gambe sotto il peso dei muscoli adduttori, appare una fossa profonda, l'iniezione viene fatta nell'apice della fossa. Prima dell'iniezione, nell'apice della fossa, con un dito, sondare il bordo inferiore dell'acetabolo e, "concentrandosi su di esso, iniettare un ago. L'ago deve essere diretto parallelamente al piano del tavolo su cui giace il bambino e la linea mediana del suo corpo.

Le capsule di puntura si avvertono solitamente come il superamento di un piccolo ostacolo che è inferiore alla leggera pressione. Dopo che l'ago è presumibilmente penetrato nella cavità articolare, dovrebbero essere attesi un po ', cinque o sei secondi.

Quando l'ago è posizionato correttamente nell'articolazione, il liquido sinoviale a volte inizia a gocciolare, appiccicoso, allungato, scivoloso al tatto. Se il liquido sinoviale non scorre fuori dall'ago, viene eseguito un campione che certifica la corretta posizione dell'ago. Una radiografia di controllo non dovrebbe essere eseguita.

Demo del motore Datalife

ARTE DEL GIUNTO BASATO CON DOPPIA CONTRASTO NEI BAMBINI E GLI ADOLESCENTI

Una caratterizzazione dettagliata dei raggi X dello stato dell'articolazione dell'anca nei bambini e negli adolescenti è importante sia nel determinare le indicazioni per il trattamento chirurgico sia nel decidere l'entità dell'intervento chirurgico. Le caratteristiche anatomiche della formazione delle articolazioni nell'infanzia e nell'adolescenza non consentono di utilizzare la radiografia standard e la tomografia computerizzata per ottenere informazioni sufficientemente complete sulla sua condizione, dal momento che le aree non associate del modello cartilagineo del femore prossimale e dell'acetabolo non sono visualizzate con questi metodi di ricerca. La risonanza magnetica consente di dettagliare la struttura dei tessuti molli, ma non ha ancora trovato ampia applicazione nella chirurgia dell'anca nei bambini per una serie di motivi. Questi includono la durata dello studio, la necessità per il paziente di rimanere in una posizione stazionaria per un lungo periodo e la disponibilità relativamente bassa di risonanza magnetica per la maggior parte delle istituzioni sanitarie pratiche. Inoltre, ad oggi, non esistono metodi di risonanza magnetica per l'esame funzionale dell'articolazione dell'anca, i cui dati sono necessari al momento di pianificare un'operazione.

In connessione con quanto sopra, l'artrografia di contrasto conserva il suo valore in un esame completo di bambini con patologia dell'articolazione dell'anca. L'alto contenuto informativo dello studio di contrasto nella displasia dell'anca è confermato da molti autori. Ci sono opinioni diametralmente opposte sull'uso dell'artrografia di contrasto nella malattia di Perthes: alcuni ricercatori ritengono che questo metodo sia necessario e utile, altri ritengono che il suo valore in questa malattia sia piccolo.

Dal nostro punto di vista, è necessario chiarire l'interpretazione degli artrogrammi contrastanti, identificando i segni radiologici che sono importanti per la scelta del tipo (volume) dell'intervento chirurgico. Questo era lo scopo della nostra ricerca.

Materiali e metodi

È stata analizzata l'esperienza di utilizzo dell'artrografia di contrasto in 207 pazienti (236 articolazioni), che sono stati successivamente trattati. Questo gruppo comprendeva 140 pazienti con malattia di Perthes (subtotale e lesioni totali della testa del femore) e 67 pazienti con varie forme di displasia dell'anca. I pazienti avevano un'età compresa tra i 2 ei 14 anni, la loro distribuzione in base al periodo dell'infanzia è presentata in Tabella. 1.

L'artrografia a contrasto (con doppio contrasto) è stata eseguita in condizioni operative. In anestesia generale nella posizione del soggetto sul retro dell'accesso frontale, è stata eseguita la puntura dell'articolazione dell'anca e nella sua cavità sono stati iniettati 1-2 ml di soluzione omnipack (a una concentrazione di 150-300 mg / ml) e 4-10 ml di aria in una siringa. La quantità di materiale di contrasto e di aria iniettata dipendeva dall'età, dalle caratteristiche costituzionali del paziente e dalla natura della patologia. Le dosi approssimative di materiale di contrasto e aria, determinate da noi sulla base della nostra esperienza, sono riportate in tabella. 2.

Consideriamo l'uso di grandi quantità di materiale di contrasto e di aria inadeguata, poiché ciò porta a una distorsione artificiale delle relazioni nell'articolazione a causa del suo riempimento stretto. Prima della radiografia, sono stati fatti movimenti passivi 5-6 nell'articolazione studiata per una distribuzione più uniforme dell'agente di contrasto e dell'aria. L'artrografia è stata eseguita in una proiezione diretta e in una posizione funzionale, che dipendeva dalla versione proposta dell'osteotomia correttiva dell'anca. Ad esempio, quando si pianifica l'osteotomia che si distende in fase di distensione, i raggi X sono stati assunti in posizione di abduzione e massima rotazione interna della coscia. In alcuni casi, le disposizioni hanno utilizzato Rippstein, Lequesne - De Seze.

In base agli artrogrammi contrastanti ottenuti, alla posizione, alla forma e alle dimensioni degli elementi cartilaginei delle componenti articolari, è stato analizzato lo stato dello spazio articolare e sono stati eseguiti rentgenometria sui punti di riferimento cartilaginei.

Cos'è l'artroplastica dell'anca?

Cos'è l'artrografia dell'anca

Un tale metodo di studio delle articolazioni come l'artrografia è diventato molto popolare. L'artrografia è l'esame radiografico più informativo, in cui un agente di contrasto viene iniettato nell'articolazione per ottenere un risultato. Con l'avvento di questo metodo di ricerca, è diventato possibile diagnosticare la malattia nelle fasi precedenti. L'artrografia consente di vedere tali cambiamenti nell'articolazione che non sono visibili sui raggi X convenzionali. Sostanza contrastante che viene iniettata è di diversi tipi: contrasto positivo, contrasto negativo, una miscela di aria e una sostanza radiopaca. Scegli un contrasto per lo studio, a seconda della natura del danno all'articolazione. Per condurre l'artrografia, è possibile ottenere referenze da specialisti come artrologo, traumatologo, chirurgo, reumatologo, oncologo.

Come è l'artrografia

Prima della procedura, il paziente viene sottoposto ad anestesia locale, dopodiché viene iniettato un mezzo di contrasto preselezionato. Se c'è del liquido nel giunto, è necessario pomparlo prima della procedura. Tutte le azioni sono eseguite in condizioni sterili. Per distribuire correttamente la sostanza di contrasto all'interno dell'articolazione, il medico potrebbe chiederti di eseguire alcuni movimenti https://napopravku.ru/. Dopo la somministrazione dell'agente di contrasto, i raggi X vengono prelevati immediatamente. Dopo lo studio, i risultati possono essere ottenuti letteralmente dopo 5-10 minuti dopo che la radiografia è asciutta.

Indicazioni per l'artrografia

L'artrografia viene eseguita per diagnosticare la rottura acuta e cronica della capsula articolare o dell'apparato legamentoso dell'articolazione dell'anca, lesioni intra-articolari, lesioni dei legamenti, lesioni della cartilagine, cambiamenti nelle articolazioni infiammatorie e tumori. L'artrografia è indicata per bambini e adulti, ma esistono numerose controindicazioni per le quali questo tipo di ricerca non può essere condotto. Questa è una reazione allergica ad un agente di contrasto, gravidanza nelle donne, stadio acuto di artrite, infezione dell'articolazione, coagulazione del sangue.

Artroscopia dell'anca

La cavità delle articolazioni è nascosta dall'ispezione visiva diretta. Pertanto, un metodo come l'artroscopia viene utilizzato per diagnosticare e trattare alcune malattie delle articolazioni. Questo studio è realizzato con l'aiuto di speciali apparecchiature endoscopiche. Cosa permette di identificare l'artroscopia dell'articolazione dell'anca?

L'essenza della tecnica

L'artroscopia dell'anca viene eseguita utilizzando uno strumento chiamato artroscopio. Questa è una delle varietà di attrezzature endoscopiche. Con esso è possibile effettuare la diagnosi di varie malattie dell'articolazione, nonché eseguire alcune procedure terapeutiche.

Un artroscopio è costituito da una parte principale a cui sono attaccati una telecamera, una sorgente luminosa, canali strumentali e un sistema di irrigazione.

formazione

Le attività preparatorie consistono nell'esaminare diversi esperti correlati e superare alcuni test. Cosa è incluso nella preparazione per l'artroscopia:

  • esami clinici generali del sangue e delle urine, analisi biochimiche, analisi del sangue per epatite virale e HIV;
  • esame da parte di un terapeuta e identificazione di malattie croniche che possono complicare la procedura;
  • chiarimento della storia della droga - alcuni farmaci possono causare sanguinamento durante l'intervento chirurgico o essere incompatibili con i mezzi usati per l'anestesia;
  • esame a raggi X;
  • consultazione dell'anestesista e scelta dell'anestesia ottimale.

tecnica di prestazioni

Questa procedura viene eseguita in condizioni operative, poiché è necessaria la completa sterilità. Poiché la manipolazione è abbastanza dolorosa, è necessario utilizzare l'anestesia generale. Di solito si usa l'anestesia endotracheale.

La posizione del paziente sul tavolo operatorio - sdraiata sul lato sano del corpo. L'articolazione con l'aiuto di un sistema di estratti speciali viene portata nella posizione ottimale in cui verrà aperto al massimo il gap articolare. Allo stesso tempo, la sua cavità sarà disponibile per l'ispezione completamente. Il monitoraggio della correttezza della posizione dell'articolazione viene effettuato mediante raggi x.

In preparazione per la manipolazione della pelle segnare i punti indicativi:

  • contorni del femore, del bacino e delle articolazioni pubiche;
  • luoghi di passaggio di grandi vasi e grandi nervi;
  • punti di accesso alla cavità articolare.

Innanzitutto, l'adrenalina diluita con soluzione salina viene iniettata nella cavità articolare. Ciò contribuisce a un'espansione più completa dello spazio articolare. Quindi viene praticata un'incisione della pelle attraverso la quale viene inserito il trocar. Passa sopra l'osso e nella cavità articolare. Quindi viene rimosso e l'artroscopio stesso viene inserito. Allo stesso modo, altri due tagli sono fatti da più lati. Gli artroscopi sono anche inseriti attraverso di loro. Ciò rende possibile ispezionare la cavità articolare attraverso tre piani che si intersecano reciprocamente.

Dopo l'installazione di tutti gli artroscopi, vengono esaminati tutti gli elementi strutturali del giunto:

  • l'acetabolo con cartilagine in esso;
  • testa del femore con legamenti attaccati ad esso;
  • coscia del collo con legamenti;
  • direttamente cavità articolare, la presenza di liquido sinoviale.

Se necessario, vengono effettuate manipolazioni mediche. Il loro volume dipenderà dalla natura della malattia:

  • rimozione di corpi estranei o frammenti ossei;
  • trattamento della cartilagine danneggiata;
  • dissezione e rimozione delle aderenze;
  • giustapposizione di frammenti;
  • chiusura del legamento.

Dopo tutte le manipolazioni, la cavità articolare viene lavata con soluzioni antisettiche. Introdurre alcuni millilitri di anestetico. Gli artroscopi vengono rimossi, i punti e le medicazioni sterili vengono applicate alla ferita.

Indicazioni per

L'artroscopia è una manipolazione diagnostica e terapeutica, quindi ci sono molte indicazioni per questo:

  • penetrazione di corpi estranei nella cavità articolare, compresi frammenti ossei in caso di lesioni;
  • danno traumatico agli elementi strutturali dell'articolazione - ossa, cartilagine, legamenti;
  • malattie infiammatorie e degenerative della cartilagine e delle ossa;
  • necrosi della testa del femore dovuta a disturbi circolatori;
  • infiammazione del sacco sinoviale;
  • lesioni infettive dell'articolazione;
  • la necessità di protesi;
  • la presenza di aderenze nella cavità.

Controindicazioni

Controindicazioni alla manipolazione possono dipendere dal paziente e dallo stato del suo corpo:

  • La controindicazione più comune è la fusione delle superfici ossee dell'articolazione dell'anca (anchilosi);
  • danno massiccio ai tessuti molli del bacino;
  • processi infettivi acuti di tessuti molli e ossa;
  • Obesità di grado 3-4;
  • malattie distruttive delle ossa pelviche;
  • grave patologia cardiovascolare, renale, respiratoria - quando è vietato svolgere l'anestesia endotracheale;
  • rifiuto del paziente di condurre manipolazioni.

Possibili complicazioni

L'artroscopia può essere accompagnata da una serie di complicanze, in quanto è una procedura invasiva e piuttosto traumatica.

  1. Contatto con la flora microbica e lo sviluppo di processi suppurativi.
  2. Lesioni di cartilagine, strumenti per legamenti.
  3. Danni ai vasi sanguigni e sviluppo di sanguinamento.
  4. Danni ai nervi

Periodo postoperatorio

Subito dopo la fine dell'operazione, viene applicato un raffreddore sulla zona della ferita. Questo è fatto al fine di prevenire la formazione di ematoma postoperatorio e ridurre il dolore.

Per eliminare il dolore per diversi giorni, vengono prescritti analgesici per via intramuscolare. La gravità del dolore dipende dalla quantità di manipolazione.

Le attività di riabilitazione possono essere avviate dal terzo giorno del periodo postoperatorio. Consistono nell'esecuzione di esercizi di fisioterapia, massaggio dell'area pelvica, procedure di fisioterapia.

Benefici dell'artroscopia

L'artroscopia, come qualsiasi altra manipolazione endoscopica, è minimamente invasiva. Permette di evitare incisioni traumatiche, il carico sul corpo del paziente. L'attività motoria dopo tale operazione viene risolta quasi immediatamente, a differenza di un'operazione di accesso aperto.

La chirurgia artroscopica richiede meno tempo e richiede meno preparazione rispetto alla chirurgia aperta. L'accuratezza delle manipolazioni non è inferiore a quella con un intervento aperto.

Il periodo di recupero dopo la chirurgia artroscopica è molto più breve rispetto a quello tradizionale. Dopo artroscopia d'anca, il dolore è moderatamente pronunciato, scompare dopo pochi giorni.

Cos'è l'artroscopia d'anca: indicazioni per la procedura

Ciao, ospiti e visitatori del sito! Dall'articolo di oggi imparerai cos'è l'artroscopia dell'articolazione dell'anca e le caratteristiche del suo uso nel trattamento.

Questa procedura si riferisce alle procedure chirurgiche che vengono eseguite utilizzando apparecchiature ottiche.

Tale operazione è meno traumatica rispetto alle altre. Durante l'esecuzione, non vengono fatti tagli di grandi dimensioni.

Cos'è l'artroscopia

Quindi, scopri meglio cos'è l'artroscopia. L'artroscopio è un dispositivo speciale che aiuta a vedere le articolazioni articolari dall'interno.

È usato non solo per scopi diagnostici, ma per il trattamento di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico.
Impariamo come rendere l'unità e in cosa consiste.

Ecco gli elementi principali:

  • guida di luce;
  • videocamera;
  • pompa per rimuovere il fluido dalla cavità articolare;
  • irrigatore per l'irrigazione dell'area all'interno dell'articolazione.

Condurre le manipolazioni con il dispositivo consente di avere un'idea dello stato delle articolazioni dell'anca, poiché viene posizionato nella cavità da lati diversi nei punti giusti.

Per una migliore ispezione, l'artroscopio viene spostato attorno al suo asse.
La procedura vale la pena notare tali vantaggi:

  1. Una diagnosi accurata consente di ottenere un quadro completo della condizione dell'articolazione.
  2. Viene utilizzata una tecnica chirurgica delicata e vengono utilizzate anche le taglie piccole.
  3. Una piccola possibilità di sanguinamento.
  4. Riabilitazione a breve termine.

Gli svantaggi includono la complessità della procedura e la lunga preparazione. L'operazione viene eseguita utilizzando anestesia locale o generale.

Indicazioni per l'uso

Ci sono alcune indicazioni per questo metodo:

  1. Diagnosi nelle articolazioni di corpi estranei.
  2. La comparsa di complicazioni dopo l'intervento chirurgico, che è stata effettuata in precedenza.
  3. Violazione dell'integrità della cartilagine.
  4. La presenza di cambiamenti nelle ossa delle articolazioni.
  5. Il processo infiammatorio nella membrana sinoviale.
  6. Rottura nella struttura del tubo osseo.

La procedura terapeutica e diagnostica viene eseguita in caso di conflitto articolare o di coxartrosi.

Quali sono le controindicazioni

L'artroscopia è una procedura efficace e sicura, ma questa procedura ha alcune controindicazioni:

  1. L'anchilosi dell'articolazione dell'anca non deve essere utilizzata.
  2. Anomalie nello sviluppo dell'articolazione interessata possono rendere impossibile la procedura.
  3. Quando i pazienti sono in sovrappeso.

Fase importante e preparatoria della procedura. Questa è, prima di tutto, la consultazione di un terapeuta che prescrive un esame e identifica le comorbidità.

Se necessario, vengono nominati ulteriori test di laboratorio. Il paziente deve riportare il tipo di farmaco che sta assumendo.

Per selezionare un'anestesia appropriata è necessaria la consultazione con un anestesista.
Inoltre, una domanda importante è quanto costano tali costi di manipolazione. È necessario scoprirlo in anticipo. Vale la pena leggere e recensire prima di decidere su tale procedura.

Come viene eseguita l'operazione

L'operazione include i seguenti passaggi:

  1. Viene eseguita la corretta collocazione del paziente e l'anestesia.
  2. La fessura articolare è dilatata, il che consente di esaminare le strutture intra-articolari. Allo stesso tempo, vengono utilizzati dispositivi per la trazione.
  3. Radiografia prodotta dell'articolazione dell'anca. Questo vale per la sovrapposizione di marker metallici.
  4. L'operazione determina la topografia dei tronchi nervosi e dell'arteria femorale.
  5. Per un'ulteriore espansione della fessura articolare, l'arto viene esteso e viene iniettata una soluzione salina.
  6. Per l'inserimento di un artroscopio, vengono effettuate diverse incisioni.

Dopo l'introduzione del dispositivo, viene eseguita un'ispezione della cavità dello stato delle articolazioni e l'entità del loro danno. Rimuove anche i legamenti danneggiati, le ossa e la cartilagine.

Viene eseguito il ripristino della corretta posizione delle aree strutturali dell'articolazione alla frattura. Infine, vengono applicati punti e bende.

misure di riabilitazione

Dopo la procedura, vengono prescritti analgesici. Gli impacchi di ghiaccio sono usati per ridurre l'infiammazione, il sanguinamento e il gonfiore.

Una settimana dopo, il medico prescrive farmaci antinfiammatori di tipo non steroideo. Il periodo di riabilitazione passa sotto la supervisione di un medico.
Dopo l'intervento chirurgico, sono possibili le seguenti complicanze:

  1. Il verificarsi di sinovite.
  2. Lo sviluppo di processi infettivi.
  3. Danni a vasi sanguigni e nervi.
  4. Dolore cronico
  5. La formazione di aderenze e cicatrici.
  6. Il cambiamento di flessione e piegabilità delle articolazioni.

Il recupero avviene rapidamente e in pochi giorni il paziente può essere dimesso dalla clinica. In caso di complicanze, la degenza in ospedale può essere ritardata di 20-30 giorni.

Il periodo di riabilitazione richiede fino a 2-4 mesi. Al fine di accelerare i tempi di recupero, è necessario fornire riposo per i primi giorni, ed è importante proteggere saldamente il giunto operato.

Inoltre, è necessario indossare un indumento speciale per la compressione. All'inizio, l'attività motoria è controindicata, in quanto può causare un processo infiammatorio nei tessuti.

Non puoi fare bagni caldi e prendere il sole alla luce diretta del sole.

Il costo della procedura dipende dalla clinica in cui si svolgerà. Ad esempio, a Tsito, a Mosca il prezzo è di 36 mila rubli. Ma ci sono opzioni 15-20 mila rubli. È possibile trovare procedure più costose fino a 85 mila rubli.

L'artroscopia tempestiva aiuterà a condurre una diagnosi accurata e ripristinare completamente l'articolazione dell'anca.

Dopo tale trattamento richiede una buona riabilitazione e il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico.

Con il giusto approccio, la procedura ne trarrà beneficio.

Altri Articoli Su Piedi